Alluminato di sodio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alluminato di sodio
Alluminato di sodio in scaglie.
Nome IUPAC
alluminato di sodio
Nomi alternativi
sodio alluminato, alluminato sodico
ossido di alluminio e sodio
ossido doppio di sodio e alluminio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare NaAlO2
Massa molecolare (u) 81,97
Aspetto solido bianco cristallino
Numero CAS [11138-49-1]
Numero EINECS 234-391-6
Proprietà chimico-fisiche
Temperatura di fusione 1650 °C (1923.15 K)
Temperatura di ebollizione nessun dato
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
corrosivo

pericolo

Frasi H 314
Consigli P 280 - 305+351+338 [1]

L'alluminato di sodio è il sale di sodio dell'acido alluminico.

È un importante composto chimico inorganico che viene prodotto principalmente dall'idrossido di alluminio.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

L'alluminato di sodio è formato immergendo alluminio (se polverizzato la reazione è molto più veloce) in una soluzione di soda caustica ad una temperatura vicina al punto di ebollizione.

La reazione che si viene a creare è la seguente:

2 NaOH + 2 Al + 2H2O → 2 NaAlO2 + 3 H2

Il processo è accompagnato da un'ingente produzione di idrogeno.

Alla fine della dissoluzione dell'alluminio, la soluzione viene fatta raffreddare, quindi si viene a creare una ingente massa solida di alluminato contenente circa 70% dei prodotti utilizzati.

Il resto, nel migliore dei casi, è composto dall'acqua e dell'idrogeno liberato, successivamente l'alluminato viene deidratato e reso ad un elevato grado di purezza utilizzando un coagulante che incrementa la flocculazione dell'alluminato di sodio.

Usi[modifica | modifica sorgente]

Nella tecnologia edilizia, l'alluminato sodico viene addizionato al cemento per accelerare la sua solidificazione. È anche utilizzato nella produzione della carta. L'alluminato sodico è un prodotto intermedio nel processo Bayer, che vede come obiettivo la separazione dell'allumina (ossido di alluminio) dalle impurità presenti nella bauxite come da reazione:

Al2O3 + Fe2O3 + TiO2 + NaOH --> NaAlO2(sol) + Fe2O3(prec) + TiO2(prec)
NaAlO2 + H2O --> Na2O + Al(OH)3
2 Al(OH)3 + calore --> Al2O3 + 3 H2O

Così facendo si ottiene allumina pura al 99%, materia prima nel processo HALL per la produzione industriale di alluminio metallico.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 05.10.2010
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia