Alluaudia procera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Alluaudia procera
Alluaudia Procera Ifaty Madagascar.jpg
Stato di conservazione
Status iucn2.3 NT it.svg
Basso rischio (nt)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Caryophyllales
Famiglia Didiereaceae
Genere Alluaudia
Specie A. procera
Nomenclatura binomiale
Alluaudia procera
(Drake, 1903)
Sinonimi

Didierea procera

Alluaudia procera (Drake, 1903) è una pianta della famiglia Didiereaceae, endemica del Madagascar.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Un' Alluaudia procera nella foresta spinosa.


È una specie xerofila con fusti colonnari e poco ramificati, spinosi, alti sino a 18 m, in grado di immagazzinare l'acqua e di svolgere la fotosintesi clorofilliana utilizzando il metabolismo CAM.
Le foglie sono decidue, piccole e coriacee, ovaliformi, disposte in file parallele a spirale lungo tutto il tronco.

I fiori, di colore dal giallo all'arancio, unisessuali, si sviluppano solo sugli esemplari maturi, e si dispongono in infiorescenze dense all'apice dei fusti.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È una specie endemica del Madagascar meridionale.

Il suo habitat tipico è la foresta spinosa, un ecosistema semidesertico con bassa incidenza di precipitazioni.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Allauadia procera
Riserva di Beza Mahafaly

La IUCN red list classifica Alluaudia procera come specie a basso rischio di estinzione.

È presente all'interno del Parco nazionale di Andohahela e della Riserva speciale di Bezaha Mahafaly.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]