Allodole sul filo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Allodole sul filo
Titolo originale Skrivánci na niti
Paese di produzione Cecoslovacchia
Anno 1990
Durata 94 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Jirí Menzel
Soggetto Bohumil Hrabal
Sceneggiatura Jirí Menzel
Fotografia Jaromír Sofr
Montaggio Jirina Lukesová
Musiche Jirí Sust
Scenografia Oldrich Bosák, Vladimir Macha
Interpreti e personaggi
Premi

Allodole sul filo è un film del 1990, diretto dal regista Jirí Menzel.

Il film fu iniziato nel 1968 durante la primavera di Praga, terminato dopo la restaurazione sovietica e infine proibito; riemerse nel 1989 e conquistò l'Orso d'Oro al festival di Berlino.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nei primi anni '50, in un impianto siderurgico uomini di vari strati sociali della borghesia ceca e ragazze che hanno tentato di espatriare clandestinamente vengono "rieducati" attraverso un duro lavoro manuale in un deposito di rottami. I contatti tra i due gruppi sono vietati, ma la volontaria distrazione della giovane guardia incaricata di sorvegliarli permette che nasca un amore tra un giovane cuoco e una detenuta. I due, in attesa che termini la reclusione della giovane, si sposano per procura. Ma la loro attesa sarà più lunga del previsto: la liberazione della ragazza coincide con la condanna del marito ai lavori forzati in miniera.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema