Allmänna Idrottsklubben Ishockeyförening

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
AIK
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
AIK-Allmänna Idrottsklubben Logo.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Trasferta
Colori sociali Nero, Giallo
Dati societari
Città Stockholm vapen bra.svg Stoccolma
Paese Svezia Svezia
Confederazione IIHF
Federazione Svezia Svenska Ishockeyförbundet
Campionato SHL
Fondazione 1921
General Manager Svezia Anders Gozzi
Allenatore Svezia Rikard Franzén
Impianto di gioco Hovet
(8.094 posti)
Sito web www.aikhockey.se
Palmarès
Lemat.gifLemat.gifLemat.gifLemat.gifLemat.gifLemat.gifLemat.gif
Titoli di Svezia 7
Si invita a seguire lo schema del Progetto Hockey su ghiaccio

L'Allmänna Idrottsklubben Ishockeyförening, noto come AIK Ishockey, è la sezione di hockey su ghiaccio del club polisportivo AIK, con sede a Stoccolma, in Svezia.

A partire dalla stagione 2010-2011 la squadra è tornata a militare nella Elitserien, il massimo campionato svedese. Nel corso della sua storia, ha vinto sette titoli nazionali. Gran parte degli incontri interni sono disputati presso l'arena Hovet, tuttavia alcune partite di forte richiamo (come ad esempio i derby cittadini contro i rivali del Djurgården) sono state giocate alla più capiente Globe Arena.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La sezione hockey fu costituita nel 1921 per mano di Anton Johansson. Le prime esibizioni non erano valevoli per alcun campionato ufficiale e nel 1923 la sezione fu chiusa, per poi essere rifondata due anni più tardi. Il debutto della squadra nella massima serie risale alla stagione 1930-1931, conclusa con l'eliminazione in semifinale, stesso esito dell'anno seguente.

Nel 1934 arriva il primo scudetto, conquistato dopo aver eliminato i rivali cittadini del Djurgården nei quarti e quelli dell'Hammarby nella finale vinta col punteggio di 1-0. Quella contro l'Hammarby fu una finale ricorrente: un anno più tardi arrivò infatti il secondo titolo per l'AIK, che contro i biancoverdi perse la sfida-scudetto l'anno a seguire, salvo poi trionfare nel 1938. Il quarto e il quinto titolo di campione di Svezia arrivarono rispettivamente nel 1946 e nel 1947. Successivamente ci fu una retrocessione che impedì fino al 1960 la partecipazione al massimo campionato: anche dopo la riconquista della categoria, per lungo tempo la squadra non seppe più lottare per il titolo.

L'AIK ritornò a disputare una finale scudetto solo nel 1978, quando perse per 2 gare a 1 la serie contro lo Skellefteå AIK. I gialloneri arrivarono in finale anche nel 1981 (sconfitta contro il Färjestad) e nel 1982, quando conquistarono il loro sesto titolo dopo oltre trent'anni dall'ultimo successo, grazie alla vittoria nella decisiva gara5 sul Björklöven giocata allo Scandinavium di Göteborg. Il 1984 fu l'anno del settimo titolo, vinto superando i rivali del Djurgården nella serie finale. Nell'anno successivo la formazione giallonera non riuscì a qualificarsi per i playoff, mentre in quella ancora seguente fu retrocessa in Allsvenskan, da cui seppe però risalire al primo tentativo, come successe anche nel 1994.

La stagione 2001-02 è coincisa con una retrocessione che portò il club in seconda serie, tuttavia prima dell'inizio della stagione 2004-05 la società dovette rinunciare a parteciparvi per motivi economici, iscrivendosi al torneo di terza serie da cui risalì immediatamente. Il ritorno in Elitserien si concretizza nel 2010 dopo otto anni, grazie al secondo posto nelle Kvalserien.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]