Alley-oop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un alley-oop di Rasheed Wallace.

Il cosiddetto alley-oop è una giocata estremamente spettacolare della pallacanestro, che necessita di una buona coordinazione, doti atletiche e affiatamento tra due compagni. Un giocatore effettua un passaggio alto, normalmente non teso, verso il ferro (senza tirare), mentre un compagno salta, afferra la palla al volo e la schiaccia a canestro. È una delle azioni più difficili e spettacolari, più diffusa in NBA che in Europa.

I primi a segnare con un alley-oop furono i fratelli Al e Gerald Tucker della Oklahoma Baptist University, a metà degli anni sessanta. Negli anni settanta, a causa del divieto di schiacciare nei campionati universitari, David Thompson della North Carolina State University divenne famoso per gli alley-oop in cui accompagnava semplicemente a canestro il pallone.

Il termine deriva dal francese allez-oop, usato dagli acrobati del circo prima di un salto. Inizialmente il termine indicava il passaggio Hail Mary, una giocata del football americano, ma successivamente è stato impiegato nella pallacanestro.

pallacanestro Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro