Allach (porcellana)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La porcellana di Allach è una serie di porcellane prodotte in Germania dal 1935 al 1945 dalla ditta Porzellan Manufaktur Allach München GmbH con soggetti celebrativi del nazismo hitleriano, oggi ricercate dal mercato del collezionismo.


Storia[modifica | modifica sorgente]

La fabbrica Porzellan Manufaktur Allach München GmbH fu istituita come un'azienda privata nel 1935 nella piccola cittadina di Allach, vicino Monaco di Baviera in Germania. Nel 1936 la fabbrica veniva acquistata dalle SS. Così entrerà a far parte del WVHA, Amtsgruppe W, Amt 1, sezione 3 (W I-3).

Heinrich Himmler, il Reichsführer delle SS, aveva visto in tale acquisto la possibilità di produrre su scala industriale opere d'arte in porcellana e in ceramica le quali avrebbero rappresentato, agli occhi di Himmler e del popolo germanico, la vera cultura ario-germanica.

La caduta del Terzo Reich l'8 maggio 1945 faceva terminare per sempre tale produzione.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Porzellan-Manufaktur Allach-München. Verzeichnis der Erzeugnisse. Liste 1938/39 Verlag Porzellan-Manufaktur Allach-München, 1938
  • G. P. Woeckel: Der bayrische Tierbildhauer Theodor Kärner. Schriften des Museums der Deutschen Porzellanindustrie, Band 3
  • Joachim Rechenberg: Der Bauch der SS.
  • Gabriele Huber: Die Porzellan-Manufaktur Allach-München GmbH - eine "Wirtschaftsunternehmung" der SS zum Schutz der "deutschen Seele", Jonas Verlag Marburg 1992
  • Rozalija Sokola: 30. April 1945. Ende und Anfang. Vom KZ-Außenlager Allach zur Siedlung München-Ludwigsfeld. München 2005

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

nazismo Portale Nazismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di nazismo