All's Well That Ends Well (Chiodos)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
All's Well That Ends Well

Artista Chiodos
Tipo album Studio
Pubblicazione 26 luglio 2005
(ristampato il 17 ottobre 2006)
Durata 42 min : 15 s
(ristampa 53:03)
Dischi 1
Tracce 13
Genere[1] Punk revival
Emo
Alternative metal
Post-hardcore
Pop punk
Etichetta Equal Vision Records
Produttore Marc Hudson
Registrazione Febbraio 2005
Chiodos - cronologia
Album successivo
(2007)

All's Well That Ends Well è il primo album completo (o full-lentght) della band Chiodos, pubblicato su Equal Vision Records nel 2005. Sono stati girati video per le tracce One Day All Women Will Become Monsters, The Words 'Best Friend' Become Redefined e Baby, You Wouldn't Last a Minute on the Creek.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Prelude – 0:48
  2. All Nereids Beware – 4:05
  3. One Day All Women Will Become Monsters – 3:32
  4. Expired in Goreville – 2:55
  5. Baby, You Wouldn’t Last A Minute on the Creek – 4:40
  6. The Words 'Best Friend' Become Redefined – 3:36
  7. Interlude Pt 1 – 0:59
  8. There's No Penguins in Alaska – 4:33
  9. Interlude Pt 2 – 1:16
  10. We’re Gonna Have Us a Champagne Jam – 4:19
  11. No Hardcore Dancing in the Living Room – 5:09
  12. Who's Sandie Jenkins? – 1:59
  13. To Trixie and Reptile, Thanks for Everything – 4:17

Tracce Bonus sulla Ristampa

  1. Baby, You Wouldn’t Last a Minute on the Creek (Acoustic) – 4:39
  2. Queen of Diamonds (Live/Acoustic/Demo) – 2:17
  3. Lindsay Quit Lollygagging (Acoustic) – 3:57

DVD allegato alla Ristampa[modifica | modifica sorgente]

Live At The Metro - Chicago

  • There's No Penguins In Alaska
  • Baby, You Wouldn’t Last A Minute on the Creek

Live At Bamboozle - New Jersey

  • The Words 'Best Friend' Become Redefined
  • All Nereids Beware

Live At The Chain Reaction - California

  • To Trixie And Reptile, Thanks For Everything (Acoustic)

Home Movies

  • On Tour With Chiodos
  • Recording 'Lindsay Quit Lollygagging'

Video

  • Baby, You Wouldn't Last A Minute On The Creek

Citazioni shakespeariane[modifica | modifica sorgente]

Il disco contiene diverse citazioni da opere di William Shakespeare: il titolo stesso è tratto dalla commedia Tutto è bene quel che finisce bene, di Shakespeare. Altre citazioni sono contenute nelle canzoni: One Day Women Will All Become Monsters è un riferimento alla tragedia Re Lear, sempre di Shakespeare. Gran parte del testo e il titolo della canzone stesso sono praticamente ripresi parola per parola dalla tragedia stessa. Il ritornello della canzone There's No Penguins In Alaska è preso dal quinto sonetto di Shakespeare. Infine la frase star-crossed lovers dalla canzone Expired In Goreville è tratta dalla tragedia Romeo e Giulietta.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scheda su ll'album da allmusic.com
punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk