Alicia Giménez-Bartlett

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alicia Giménez-Bartlett
(Salone del libro di Parigi - 2013)

Alicia Giménez-Bartlett (Almansa, 10 giugno 1951) è una scrittrice spagnola di romanzi polizieschi.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Si stabilisce nel 1975 a Barcellona. Si è laureata in letteratura e filologia moderna all'Università di Valencia e, una volta conseguito il dottorato in letteratura all'Università di Barcellona, ha insegnato per tredici anni letteratura spagnola. Dopo il successo dei suoi romanzi, ha deciso di dedicarsi completamente alla scrittura. Prima di raggiungere la notorietà presso il grande pubblico, ha scritto diverse opere, sia saggi che romanzi. Esordisce con uno studio sullo scrittore spagnolo Gonzalo Torrente Ballester, pubblicato nel 1981. Exit, il suo primo racconto, viene pubblicato nel 1984. Con Una stanza tutta per gli altri ha vinto nel 1997 il Premio Femenino Lumen come miglior scrittrice spagnola. Ma a consacrarla una delle più seguite e amate scrittrici del suo paese è la serie di romanzi polizieschi che vedono protagonista Petra Delicado, un'ispettrice della polizia di Barcellona che, insieme al suo più stretto collaboratore, il viceispettore Fermin Garzón, deve di volta in volta affrontare difficili casi di omicidio.

Nel 2011 ha vinto il Premio Nadal per Donde nadie te encuentre, edito nel 2011, e dedicato alla figura storica di Teresa Pla Meseguer, detta La Pastora, ermafrodito ed esponente della resistenza antifranchista. Il romanzo è stato tradotto in italiano per Sellerio Editore, nel 2011, con il titolo Dove nessuno ti troverà.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Le inchieste di Petra Delicado[modifica | modifica sorgente]

Altri romanzi[modifica | modifica sorgente]

Racconti[modifica | modifica sorgente]

Saggi[modifica | modifica sorgente]

  • (El misterio de los sexos, 2000)
  • (La deuda de Eva, 2002)

Cinematografia[modifica | modifica sorgente]

  • Nel 1999 dai gialli di Alicia Giménez-Bartlett è stata tratta una serie televisiva in tredici puntate, "Petra Delicado", interpretata da Ana Belen e Santiago Segura.

Riconoscimenti e premi[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Raccolta, pubblicata solo in Italia, contenente tre racconti: Il caso del lituano, Morte in palestra e La voce del sangue

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 27911997 LCCN: n/85/812214