Alice Toklas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alice B. Toklas, fotografata da Carl Van Vechten nel 1949.

Alice Babette Toklas (San Francisco, 30 aprile 1877Parigi, 7 marzo 1967) è stata una scrittrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata da una famiglia ebraica della classe media, frequentò le scuole a San Francisco e a Seattle. Per un breve periodo inoltre, studiò musica all'Università di Washington. L'incontro con la Stein avvenne a Parigi nel 1907, nel giorno in cui Alice Toklas arrivò in città. Assieme animarono un salotto letterario che attrasse scrittori statunitensi espatriati quali Ernest Hemingway, Thornton Wilder, Paul Bowles e Sherwood Anderson, e pittori d'avanguardia tra cui Picasso, Matisse e Braque.

Nel ruolo di confidente, amante, cuoca, segretaria, musa, editrice critica e organizzatrice di Gertrude Stein, Alice Toklas rimase una figura sullo sfondo fin quando la Stein pubblicò le sue memorie nel 1933, sotto il titolo di Autobiografia di Alice Toklas. L'opera divenne il libro più venduto della Stein. Fino alla morte di quest'ultima, avvenuta nel 1946, le due donne vissero assieme.

Dopo la morte di Gertrude Stein, Alice Toklas scrisse e pubblicò le sue memorie, un libro del 1954 nel quale mischiava ricordi e ricette, dal titolo Il libro di cucina di Alice Toklas. La più famosa delle ricette contenute (in realtà fornita dall'amico Brion Gysin) era chiamata Hashisch Fudge, una mistura di frutta, noci, spezie e cannabis sativa. per questo motivo il suo nome venne prestato a quell'insieme di miscugli di cannabis chiamati Alice B. Toklas brownies. Il ricettario non è ancora uscito dalla produzione fin da quando venne pubblicato per la prima volta. Un secondo libro di cucina seguì nel 1958, intitolato Aromas and Flavors of Past and Present. La Toklas non lo approvò, poiché era stato modificato pesantemente da Poppy Cannon, un redattore della rivista House Beautiful. Alice Toklas scrisse inoltre articoli per diverse riviste e giornali, tra cui The New Republic e il New York Times.

Nel 1963 pubblicò la sua autobiografia, What Is Remembered, che termina improvvisamente con la morte della Stein.

I suoi ultimi anni furono molto difficili a causa della cattiva salute e di problemi economici, che vennero aggravati dal fatto che gli eredi di Getrude Stein le portarono via i dipinti che questa le aveva lasciato. Alice Toklas si convertì al cattolicesimo e chiese a un sacerdote di assisterla al momento della morte, quando avrebbe incontrato Gertrude in paradiso. Alice Toklas morì all'età di 89 anni ed è sepolta a Parigi nel cimitero Père Lachaise.

Nella cultura contemporanea[modifica | modifica sorgente]

Un riferimento ai brownies si trova nel titolo del film di Peter Sellers, I Love You, Alice B. Toklas.

Bibliografia selettiva[modifica | modifica sorgente]

  • Alice B. Toklas, The Alice B. Toklas cookbook, 1954. (Trad. it.: Il libro di cucina di Alice B. Toklas).
  • Gertrude Stein, The autobiography of Alice B. Toklas, 1933. (Trad. it: Autobiografia di Alice Toklas).
  • Monique Truong, The book of salt, 2003.
  • Alice B. Toklas, "I biscotti di Baudelaire: il libro di cucina di Alice B. Toklas", Torino 2013, Bollati Boringhieri.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 5059351 LCCN: n/50/13863

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura