Alice Arno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alice Arno, nome d'arte di Marie-France Broquet (29 giugno 1946), è un'attrice francese.

Bellezza robusta e carnale, esordì come modella negli anni sessanta, apparendo in numerose riviste, tra cui "Pop", "Men" e "Topfilm". Passata al cinema, lavorò quasi esclusivamente in film erotici. Nel 1970 interpretò il breve ruolo di una modella assassinata in Eugénie di Jess Franco, il regista con cui in seguito girò numerosi film.

Nel 1971 lasciò momentaneamente il cinema dopo aver acquistato una villa sulla costa meridionale della Francia, dove poté dedicarsi liberamente al nudismo.

Il suo ruolo più importante fu quello della protagonista in Justine de Sade (1971), film tratto dal Marchese de Sade, per la regia di Claude Pierson.

Lasciò il cinema poco dopo la metà degli anni settanta, per ragioni personali e a causa dell'affermarsi del cinema pornografico, genere al quale aveva per altro eccezionalmente contribuito. Rientrò per prendere parte a due produzioni spagnole dell'inizio degli anni ottanta, prima di ritirarsi definitivamente. Alain Petit ha ipotizzato che, una volta terminata la carriera cinematografica, si sia trasferita in America Latina.

Ha lavorato spesso per l'Eurociné e per la Comptoir Français de Productions Cinématographiques di Robert De Nesle. La sua filmografia include anche inserti erotici girati in vista della ridistribuire di alcuni film, come El enigma del ataúd di Santos Alcocer e Las luchadoras contra el médico asesino di René Cardona.

È sorella dell'attrice Chantal Broquet, con la quale ha lavorato in più occasioni.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alain Petit, Cine-Zine-Zone n. 117, Manacoa Files I – Franco Dico, P. Charles, Saint-Maur, 1998, voce «Arno, Alice».
cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema