Alginato di sodio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Composto chimico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Il sodio alginato è un composto chimico formato dal sale di sodio dell'acido alginico, con Formula minima NaC6H7O6.

Estratto dalle pareti cellulari delle alghe, si presenta come una gomma. Presenta numerosi utilizzi, sia in campo alimentare che in campo farmaceutico.

Uso farmaceutico[modifica | modifica sorgente]

Viene utilizzato in numerose preparazioni farmaceutiche liquide e semisolide. Viene spesso impiegato per il trattamento dei sintomi legati al Reflusso gastroesofageo, quali rigurgito acido, pirosi ed difficoltà digestive, anche causate da interventi chirurgici dell'area gastrica o da ernia iatale.

Meccanismo d'azione[modifica | modifica sorgente]

La sospensione formata dal sodio alginato, una volta ingerita, reagisce con l'acido cloridrico presente nello stomaco, formando a livello del cardias una copertura della consistenza di un gel di acido alginico. Tale struttura gelificata di sodio alginato, con caratteristiche di pH vicino alla neutralità, galleggia sopra al cibo presente nello stomaco, impedendo in modo efficace il reflusso gastroesofageo.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia