Alfredo di Hannover

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfredo
Prince Alfred from Apotheosis by William Marshall Craig.jpg
Principe del Regno Unito
Trattamento Sua Altezza Reale
Nascita Windsor, 22 settembre 1780
Morte Buckingham Palace, Londra, 20 agosto 1783
Dinastia Hannover
Padre Giorgio III di Gran Bretagna
Madre Carlotta di Meclemburgo-Strelitz
Religione Anglicanesimo
Regno di Gran Bretagna
Casato di Hannover
Royal Arms of the Kingdom of Hanover.svg

Giorgio I (1714-1727)
Giorgio II (1727–1760)
Giorgio III (1760–1820)
Giorgio IV (1820–1830)
Guglielmo IV (1830–1837)
Vittoria (1837–1901)

Il principe Alfredo di Hannover (Windsor, 22 settembre 1780Londra, 20 agosto 1783) è stato un principe inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il Principe Alfredo nacque il 22 settembre 1780 al Castello di Windsor, figlio del Re Giorgio III d'Inghilterra e di sua moglie, Carlotta di Meclemburgo-Strelitz. Il principe venne battezzato da Frederick Cornwallis, arcivescovo di Canterbury, nella Great Council Chamber del St James's Palace il 21 ottobre 1780. Suoi padrini furono il principe di Galles (suo fratello maggiore), il principe Feerico (suo fratello) e la principessa Carlotta (sua sorella).

Nel 1782, il principe Alfredo si ammalò di morbillo. La malattia provò eccessivamente il piccolo che nel giugno di quello stesso anno venne portato a Deal in campagna assieme alla sua balia, lady Charlotte Finch nella speranza che si riprendesse respirando l'aria salubre del mare. Quando fece ritorno al Castello di Windsor nell'agosto del 1782, i dottori visitarono accuratamente il bambino sperando che si fosse almeno parzialmente ripreso, ma dovettero concludere che gli restava circa una settimana di vita. Dopo un innalzamento della febbre e continui problemi, il principe Alfredo morì il 20 agosto 1782 al casatello, non avendo nemmeno compiuto i due anni di vita.

La disperazione dei genitori fu assoluta e secondo le memorie di lady Charlotte Finch la regina "pianse moltissimo e fu veramente colpita dalla perdita del bambino e anche il re lo era". Alfredo venne sepolto nell'Abbazia di Westminster anche se le sue spoglie vennero poi trasferite dal 1820 nella cappella di San Giorgio del Castello di Windsor. Re Giorgio III commissionò al pittore Thomas Gainsborough un ritratto postumo del bambino per preservarne l'eterno ricordo. Sei mesi più tardi la morte del principe Alfredo venne succeduta da quella del fratello Ottavio, della medesima malattia. Durante il periodo di malattia mentale di Giorgio III, i testimoni raccontano di quanto egli si intrattenesse a parlare con questi due figli scomparsi così improvvisamente.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Black, Jeremy (2006). George III: America's Last King. Yale University Press. ISBN 0300117329.
  • Fraser, Flora (2004). Princesses: The Six Daughters of George III. London: John Murray. ISBN 0719561094.
  • Fritz, Paul S. (1982). "The Trade in Death: The Royal Funerals in England, 1685-1830". Eighteenth-Century Studies 15 (3).
  • Hibbert, Christopher (2000). George III: A Personal History. Basic Books. ISBN 0465027245.
  • Holt, Edward (1820). The public and domestic life of His late Most Gracious Majesty, George the Third, Volume 1. London: Sherwood, Neely, and Jones.
  • Panton, Kenneth J. (2011). Historical Dictionary of the British Monarchy. Scarebrow Press, Inc. ISBN 978-08-108-5779-7
  • Sheppard, Edgar (1894). Memorials of St. James's Palace, Volume 2. London: Longmans, Green, and Co.
  • Watkins, John (1819). Memoirs of Her most excellent Majesty Sophia-Charlotte: Queen of Great Britain, Volume 1. London: Henry Colburn.
  • Weir, Alison (2008). Britain's Royal Families, The Complete Genealogy. London: Vintage Books. ISBN 978-0099539735.