Alfredo Trombetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfredo Trombetti

Alfredo Trombetti (Bologna, 16 gennaio 1866Lido di Venezia, 5 luglio 1929) è stato un accademico e linguista italiano, professore di filologia semitica e di glottologia.

Trombetti si laurea a Bologna nel 1891 e ottiene nel 1904 il Premio Reale dell'Accademia dei Lincei. Nel 1904 diventa a Bologna ordinario di Filologia semitica e nel 1912 di Scienza del linguaggio.

Basco, caucasico e sinotibetano[modifica | modifica wikitesto]

Trombetti fu il primo a riconoscere, nel 1923, la somiglianza del basco con le lingue caucasiche e con la famiglia sinotibetana, precorrendo le moderne ricerche sul denecaucasico.

L'unità preistorica delle lingue[modifica | modifica wikitesto]

È soprattutto ricordato per le sue teorie monogenetiche secondo le quali tutte le lingue del mondo deriverebbero da una sola lingua parlata nella preistoria. Vale la pena di riproporre il suo punto di vista esposto ne L'unità d'origine del linguaggio:

“Prima di tutto l'antichita dell'uomo, e quindi del linguaggio, non può essere enorme come taluni hanno voluto far credere. Ora, tenuto conto della differenziazione linguistica che in media si compie in un dato tempo, io credo di poter dare come minimo la cifra di 30 000 anni e come massimo quella di 50 000 … Noi dunque consideriamo la monogenesi del linguaggio per lo meno come un argomento assai forte in favore della monogenesi dell'uomo.” pp.19-20.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alfredo Trombetti, L'unità d'origine del linguaggio, 1905, Bologna.
  • Alfredo Trombetti, Le origini della lingua basca (rist. anast. Bologna, 1925) - Editore: Forni
  • Alfredo Trombetti, Elementi di glottologia (rist. anast. 1923) - Editore: Forni

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 44384477