Alfredo Mendoza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfredo Mendoza
Dati biografici
Nome Alfredo Damián Mendoza Sulewski
Nazionalità Paraguay Paraguay
Altezza 172 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1995
Carriera
Squadre di club1
1983-1985 Cerro Porteno Cerro Porteño  ? (?)
1986 Ind. Medellin Ind. Medellín 29 (6)
1987 Deportivo Cali Deportivo Cali 25 (6)
1987-1988 Olimpia Olimpia  ? (?)
1989-1990 Brest Brest 21 (0)
1990-1991 Deportivo Mandiyu Deportivo Mandiyú 36 (8)
1991-1995 Newell's O. B. Newell's O. B. 83 (13)
1995 Atlas Atlas 8 (0)
Nazionale
1983-1993 Paraguay Paraguay 43 (9)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alfredo Damián Mendoza Sulewski (Encarnación, 12 dicembre 1963) è un ex calciatore paraguaiano, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Giocava come attaccante, sia da ala sinistra che da centravanti.[1]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Debuttò in patria con il Cerro Porteño di Asunción; vi passò le stagioni dal 1983 al 1985, prima di lasciare il Paraguay per tentare fortuna all'estero. Trasferitosi in Colombia, giocò dapprima nell'Independiente Medellín e successivamente nel Deportivo Cali, con cui partecipò alla Coppa Libertadores 1987; comunque, la sua esperienza in quest'ultima squadra non fu positiva,[2] e a fine stagione venne acquistato dal Brest, squadra francese, che gli permise di misurarsi per la prima volta in carriera con il calcio europeo. Nel paese transalpino, però, Mendoza non riscosse molto successo, dato che in ventuno partite non mise a segno alcuna rete: venne dunque ceduto al Deportivo Mandiyú, squadra da poco promossa in massima serie argentina. Con il club dalla maglia verde tornò al gol, terminando la stagione a quota otto marcature; in seguito il Newell's Old Boys lo prelevò, e lo mantenne nella propria rosa fino al 1995, anno in cui si trasferì in Messico, all'Atlas di Guadalajara, per chiudere la carriera.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Debuttò in Nazionale il 2 giugno 1983.[3][1] Partecipò alla Copa América 1983 con la maglia della propria selezione, giocando da titolare la prima partita contro il Brasile; nella seguente, partì dalla panchina, entrò al posto di Morel e venne sostituito a sua volta da Garay.[4] Fu successivamente convocato per il campionato del mondo 1986; nella competizione giocò come attaccante titolare tutte e quattro le partite del Paraguay, contro Iraq, Messico Belgio e Inghilterra.[5] In seguito, partecipò alla 1989: affiancò Ferreira nella coppia d'attacco scelta dall'argentino Manera per le prime tre partite, saltando l'ultima del girone contro il Brasile padrone di casa. Una volta guadagnato l'accesso alla fase successiva, Mendoza venne nuovamente schierato, e saltò l'altro incontro con la selezione ospitante; in totale, giocò cinque partite su sette.[6] La sua ultima presenza internazionale risale al 1993.[3] ­­

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Newell's: Clausura 1992

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Alfredo Damián Mendoza, playerhistory.com. URL consultato il 13-11-2010.
  2. ^ (EN) 1987: El Botín de Oro de Aravena, deporcali.com. URL consultato il 13-11-2010.
  3. ^ a b (EN) Paraguay - Record International Players, RSSSF. URL consultato il 6-11-2010.
  4. ^ (EN) Copa América 1983, RSSSF. URL consultato il 13-11-2010.
  5. ^ (EN) World Cup 1986 finals, RSSSF. URL consultato il 13-11-2010.
  6. ^ (EN) Copa América 1989, RSSSF. URL consultato il 13-11-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]