Alfonso Enrico di Lorena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfonso Enrico
Conte di Harcourt
Nascita Francia, 14 agosto 1648[1]
Morte Francia, 19 ottobre 1718
Dinastia Casato di Lorena
Padre François Louis, Conte di Harcourt
Madre Anne d'Ornano
Consorte Marie Françoise de Brancas
Figli Anne Marie Joseph di Lorena, conte di Harcourt
François Marie, Conte di Maubec

Alfonso Enrico di Lorena (Alphonse Henri Charles; 14 agosto 164819 ottobre 1718) fu un membro dei Casato di Guisa e Conte di Harcourt.


Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato da François Louis, Conte di Harcourt e da sua moglie, Anne d'Ornano,[1], era il terzo figlio della coppia. Suo fratello maggiore, François de Lorraine, Batard d'Harcourt, era illegittimo, essendo nato prima che i suoi genitori fossero sposati. In quanto tale, François non aveva diritto ad ereditare le terre ed i titoli di suo padre.

Per questo, alla morte di suo padre nel 1694, Alfonso diventò il Conte di Harcourt essendo stato designato come Prince d'Harcourt.

All'età di diciotto anni, sposò Marie Françoise de Brancas il 21 febbraio 1667 a Parigi. La coppia ebbe tre figli, due masci ed una femmina. Françoise era la maggiore della deu figlie nata da Charles de Brancas[1] e da sua moglie Suzanne Garnier. Sua sorella Marie si sposò nella famiglia Brancas.

Alfonso Enrico morì all'età di 70 anni durante la Reggenza di Philippe d'Orléans (Reggente per la minore età di Luigi XV). Sua moglie morì nel 1715.

Figli[modifica | modifica sorgente]

  • Suzanne de Lorraine, Mademoiselle d'Harcourt (16 ottobre 1668–gennaio 1671) morì nell'infanzia;[1]
  • Anne Marie Joseph de Lorraine, Prince de Guise, Conte di Harcourt (30 aprile 1679–29 aprile 1739) sposò Marie Louise Jeannin de Castille ed ebbe figli;[1]
  • François Marie de Lorraine, Conte di Maubec (10 agosto 1686–1706) morì a Guastalla durante la Guerra di successione spagnola.[1]

Antenati[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f Leo van de Pas, Alphonse Henri de Lorraine in Genealogics .org. URL consultato il 29 marzo 2010.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

  • Georges Poull, La maison ducale de Lorraine, 1991