Alfabeto farfallino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il farfallino o alfabeto farfallino è un gioco linguistico per bambini. Si può intendere come una forma estremamente semplice di codice segreto e consiste nel raddoppiare ogni vocale con l'aggiunta di una f interposta: per esempio, a diventa afa, e diventa efe, e così via (quindi "ciao" diventa cifiafaofo). Esiste una variante, più debole, che consiste semplicemente nell'inserire una "f" dopo ogni vocale. Viene detto "farfallino" perché la parola "farfalla" ha un suono simile a quello delle parole "codificate" secondo questo schema.

Questo schema generale ammette ovviamente un'infinità di varianti, alcune delle quali hanno a loro volta una certa diffusione; per esempio piuttosto noto è il codice basato sulla sostituzione a in agasa, e in eghese, e via dicendo. In francese esiste un gioco linguistico analogo in cui a diventa adaga, e diventa edegue e così via. Nei paesi di lingua spagnola c'è l'idioma de la pe o jeringonza (rispettivamente "lingua della p" o "gergo"), in cui si aggiunge una p. Lo jeringonza è particolarmente popolare in Sudamerica, dove è chiamato in diversi modi, in genere derivati da jeringonza (per esempio jeringozo in Argentina e Uruguay, jeringonzo in Colombia, jerigonzo o jerigoncio in Cile). Lo jeringonza è diffuso anche in Brasile, col nome di língua do pê ("lingua della p").

Il farfallino e le sue varianti sono casi di crittografia basata su un cifrario a sostituzione (come, ad esempio, il cifrario di Cesare). La regola di sostituzione particolarmente semplice rende possibile la decodifica anche "a orecchio". Questo non vale per altri tipi di codici a sostituzione usati dai bambini, in cui la regola di sostituzione è irregolare; per esempio, nel seguente codice ciao diventa cixauferolder.

  • aafa
  • eefa
  • iifi
  • oofo
  • uufu

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]