A (prefisso)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Alfa privativa)
bussola Disambiguazione – "A-" rimanda qui. Se stai cercando gruppo sanguigno, vedi A−.

In diverse lingue la lettera a- ha anche un valore di prefisso; nella lingua italiana i suoi usi principali sono quelli di prefisso inversivo o privativo (alfa privativo o a privativo o a negativo) e derivazionale per la formazione di aggettivi da sostantivi.

Valori[modifica | modifica wikitesto]

Privativo[modifica | modifica wikitesto]

Con valore privativo, in forma di a- o an- davanti a parole inizianti per vocale, deriva dall'alfa privativa greca, e indica rispetto al termine cui viene apposto: 'mancanza' (a-cefalo), 'privazione' (a-morale), 'negazione' (an-algesico). È presente in parole di origine greca, ma anche moderna specialmente per la formazione produttiva di aggettivi e raramente di sostantivi. Pur avendo lo stesso valore, in latino, del prefisso in-, nella lingua italiana si differenza da questo per una lieve sfumatura:

  • a- indica un valore più neutro, cioè di indifferenza e passività, rispetto al concetto opposto (a-morale)[1],
  • in- invece indica un contrasto e avversione (im-morale)

Derivazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con valore derivazionale, in forma di a- o ad- davanti a parole inizianti per vocale, deriva dalla particella latina ad, è presente:

  • in diversi verbi odierni di origine latina o posteriore (in cui è possibile notare un raddoppiamento della consonante iniziale, prima scempia, dovuta ad assimilazione della d) dove indicava un senso di movimento in direzione (af-fluire) e di avvicinamento (ap-porre), derivante dal valore dell'odierna preposizione a, oppure di aggiunzione (as-sociare) e rafforzativo.
  • nella lingua crea invece produttivamente aggettivi sostantivi e verbi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alfa privativa su treccani

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica