Alexander von Bunge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Alexander von Bunge

Alexander von Bunge, in russo: Александр Андреевич Бунге? Aleksandr Andreevič Bunge (Kiev, 24 settembre o 6 ottobre 1803 – 6 o 18 luglio 1890), è stato un botanico tedesco-russo, membro dell'Accademia imperiale delle scienze[1] di San Pietroburgo e professore dell'Università di Dorpat.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bunge ha studiato medicina e scienze naturali all'Università di Dorpat. Nel 1825, dopo aver ottenuto il dottorato con la tesi De Relatione Methodi plantarum naturalis in vires vegetabilium medicales[2] con il suo maestro Karl Friedrich von Ledebour[3] si è recato nelle steppe kirghize e della Zungaria, e sui monti Altaj per studiare le piante di montagna, raggiungendo nel 1829 le fonti del Katun'. Nel 1830 ha raggiunto Pechino, in Cina, attraversando la Siberia e la Mongolia, studiando la flora delle steppe e del Gobi[4]. Da questo viaggio tornò in Russia nel 1831.

Nel 1834 ha insegnato botanica a Kazan'. Nel 1835, ha viaggiato attraverso le steppe del Volga e il governatorato di Astrachan'. Nel 1836 si è recato a Dorpat, dove è diventato professore di botanica e direttore del giardino botanico.

Nel dicembre del 1857 si è unito alla spedizione scientifica diretta in Persia, che lo ha portato fino in Afghanistan. Da Gorgan è stato a Shahrud, Nishapur, Mashhad e infine ha raggiunto Herat nel 1858, per poi dirigersi verso Tabas e il bordo orientale del Grande deserto salato (Dasht-e Kavir). Nel febbraio 1859 ha preso la via del ritorno attraverso il deserto, ha toccato Zabol, Kerman, Isfahan, Teheran, Tabriz, fino a Tbilisi (Georgia), nell'agosto del 1859, ed è ritornato a Dorpat, dove si è dedicato all'elaborazione del materiale raccolto in Persia e alla stesura delle informazioni raccolte in questo viaggio.

È rimasto a Dorpat fino al 1881, trascorrendo i suoi ultimi anni svolgendo indagini sulla flora estone. È morto a Kiltsi, un villaggio del comune rurale Väike-Maarja, nel Governatorato dell'Estonia ed è stato sepolto a Dorpat.

Il figlio Aleksandr Aleksandrovič Bunge (1851-1930)[5], è stato un esploratore dell'Artide.

Luoghi e specie che portano il suo nome[modifica | modifica wikitesto]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Piante[modifica | modifica wikitesto]

L'abbreviazione Bunge è usata per indicare lexander von Bunge come un'autorità nella descrizione e nella classificazione botanica. (Vedi l'elenco di tutti i generi e le specie descritte da questo autore su IPNI-International Plant Names Index).

Opere scelte[modifica | modifica wikitesto]

  • Flora Altaica; scripsit Carolus Fridericus a Ledebour, adiutoribus Car. Ant. Meyer et Al. a Bunge. (1829-1833)
  • Enumeratio plantarum quas in China boreali collegit (San Pietroburgo 1831).
  • Plantarum mongolica-chinensium decas I. (Kasan 1835)
  • Alexandri Lehmann reliquiae botanicae; sive, Enumeratio plantarum in itinere per deserta Asiae Mediae ab A. Lehmann annis 1839-1842 collectarum. Scripsit Al. Bunge. (1847)
  • Beitrag zur kenntniss der flor Russlands und der steppen Central-Asiens, (1851) - Contributo alla conoscenza della flora nativa della Russia e delle steppe dell'Asia centrale.
  • Plantas Abichianas in itineribus per Caucasum regionesque Transcaucasicas collectas, enumeravit A. Bunge. (1858)
  • Generis Astragali species gerontogeae. (San Pietroburgo 1868-1869).[8]
  • Labiatae persicae, (San Pietroburgo 1873).[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'Accademia è stata fondata a San Pietroburgo da Pietro il Grande, su ispirazione e consiglio di Gottfried Leibniz, nel 1724. In origine era chiamata Accademia delle Scienze di San Pietroburgo (in russo: Петербургская Академия наук). Il nome è variato nel corso degli anni, diventando Accademia Imperiale delle Scienze e delle Arti (Императорская Академия наук и художеств; 1747-1803), Accademia Imperiale delle Scienze (Императорская Академия Наук; 1803-1836), e, infine, Imperial Accademia delle Scienze di San Pietroburgo (Императорская Санкт-Петербургская Академия Наук, dal 1836 e fino alla fine dell'impero nel 1917).
  2. ^ De relatione methodi plantarum naturalis in vires vegetabilium medicales on-line
  3. ^ (DE) Ledebour, Karl Friedrich von (russischer Dienstadel 1823)
  4. ^ (DE) Alexander von Bunge (1803-1890), ein bedeutender Erforscher der mongolischen Flora
  5. ^ Бунге Александр Александрович (28.10.1851–1930)
  6. ^ Ci sono fonti contradditorie sull'attribuzione della dedica a lui o al figlio Aleksandr Aleksandrovič Bunge
  7. ^ The Plant List: [1]
  8. ^ JSTOR Global Plants Bunge, Alexander Andrejewitsch (Aleksandr Andreevic (Aleksandrovic) von (1803-1890)
  9. ^ Biodiversity Heritage Library (bibliography)

Controllo di autorità VIAF: 73966865 LCCN: no94006008

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie