Alexander Monro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alexander Monro

Alexander Monro (Londra, 8 settembre 169710 luglio 1767) è stato un medico britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo gli studi di medicina a Edimburgo, seguì a Londra i corsi di Francis Hanksbee (1666 - 1713) e di William Whiston (1667 - 1752), nonché le dissezioni di William Cheselden (1618 - 1752) e quelle di Herman Boerhaave a Leida.
Tornato in Scozia, insegnò anatomia e chirurgia alla Scuola di Chirurgia nel 1719 e fu il primo docente di anatomia dell'Università di Edimburgo, dal 1720 al 1764.
Monro dimostrò che l'ittero è causato dall'ostruzione del condotto biliare.
Fu membro della Royal Society.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Scrisse:

  • "Osteology. A treatise on the Anatomy of the Human Bodies", testo che ebbe sei edizioni sino al 1758.
  • "An Account of the inoculation of Small-pox in Scotland" (1764).

I suoi lavori vennero poi pubblicati in una raccolta nel 1781.


Controllo di autorità VIAF: 14876201 LCCN: n/85/89663