Aleuti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Popolo}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Aleuti

Gli Aleuti, che si autodefiniscono Unanga, sono la popolazione indigena tipica delle isole Aleutine (Alaska), ma stanziata anche in alcuni kraj (regioni) della Kamchatka, in Russia. Il nome Aleuti venne dato agli Unanga dai cacciatori di pellicce russi nella seconda metà del XVIII secolo. Di etnia eschimese, il popolo Unanga è per usanze e per cultura molto simile a questi (vedasi ad esempio i riti funebri con imbalsamazione) e la sua economia si basa sulla caccia ai cetacei.

Dal punto di vista artistico, gli Aleuti sono abili scultori in legno e in osso e intrecciatori di canestri e di stoffe.[1] Importanti anche le pittografie eseguite sulle pareti dei ripari e delle caverne.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Gabriel Mandel, Arte Etnica, Mondadori, Milano, 2001, pag.167

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

AA.VV., Aleuti in Enciclopedia Italiana, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.