Alessandro (imperatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Alessandro di Bisanzio)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Alessandro di Bisanzio in un mosaico di Santa Sofia

Alessandro (23 novembre 8726 giugno 913) è stato un imperatore bizantino.

In greco: Αλέξανδρος, Alexandros; esercitò la sua carica di coimperatore con il fratello Leone VI dall'879 e, alla morte di Leone VI (11 maggio 912), di imperatore fino alla sua morte, avvenuta dopo appena un anno (6 giugno 913).

Regno[modifica | modifica sorgente]

Associato al trono del fratello Leone VI da suo padre Basilio nell'879, alla morte di Leone VI (912) divenne imperatore e reggente in nome del figlio di Leone VI, il futuro Costantino VII. Alessandro rifiutò di pagare a Simeone di Bulgaria i tributi pattuiti dal fratello, riaccendendo così la guerra. Il suo regno fu breve e, mentre i Bulgari si preparavano alla guerra contro di lui, nel 913 Alessandro morì, lasciando le sorti dell'impero in mano a un consiglio di reggenza capeggiato dal patriarca Nicola Mistico. Fu il primo imperatore di Bisanzio ad assumere il titolo di autocrate (αὑτοκράτωρ).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Alessandro accetta i delegati bulgari.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Imperatore Successore
Leone VI 879 - 6 giugno 913 Costantino VII
con Leone VI
(879-912)

Controllo di autorità VIAF: 122232666 LCCN: nb/2010/16426