Alessandro da Sant'Elpidio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alessandro da Sant'Elpidio, all'anagrafe Alessandro Fassitelli (Sant'Elpidio, 1269Avignone, 1326) è stato un teologo, canonista e scrittore politico italiano.

Incerto, secondo alcuni, il suo Cognome (Fassitelli), Alessandro fu Agostiniano e Allievo di Egidio Romano; insegnò a Parigi dal 1307, diventando poi Priore generale dell'ordine nel 1312 e successivamente Vescovo di Melfi (1326).

Prese parte alle controversie teologiche che opposero l'imperatore Ludovico il Bavaro a Papa Giovanni XXII, sposando decisamente le tesi del secondo nel suo De iurisdictione imperii et auctoritate Summi Pontificis.

Tra gli altri scritti rimasti vanno ricordati i commenti alle opere di Aristotele, Topici e Analitici primi, la Expositio in Evangelium S. Ioannis e tre libri di Quodlibeta.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 76671561