Alessandra Ambrosio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alessandra Ambrosio
AlessandraAmbrosio.jpg
Altezza 176[1] cm
Misure (EU) 86,5-61-86,5 ;(US) 34-24-34[1]
Taglia 34[1] (UE) - 4[1] (US)
Peso 51 kg
Scarpe 39[1] (UE) - 7[1] (US)
Occhi castani
Capelli castano chiari

Alessandra Ambrosio (Erechim, 11 aprile 1981) è una supermodella brasiliana. È una delle testimonial di Guess? e Victoria's Secret.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alessandra Ambrosio è nata in una piccola città nel Sud del Brasile, nella regione del Rio Grande do Sul, da genitori brasiliani di origini italiane e polacche.[2]

All'età di 11 anni, grazie alla chirurgia estetica, si è fatta correggere le orecchie a sventola[3]; ha anche ammesso, rispetto ad altre colleghe, di essersi sottoposta a interventi di chirurgia estetica a occhi e gambe. Pratica lo sport brasiliano Butt Lift, un mix di samba, capoeira e ginnastica aerobica. La sua migliore amica è la collega Ana Beatriz Barros. Ha un piercing all'ombelico, tolto durante la prima gravidanza nel 2008.

Il 24 agosto 2008 la modella ha dato alla luce, a Florianópolis in Brasile, la sua prima figlia, di nome Anja Louise Ambrosio Mazur, avuta dal suo fidanzato, l'imprenditore californiano Jamie Mazur. Il 7 maggio 2012 ha dato alla luce, sempre a Florianópolis, il secondo figlio, di nome Noah Phoenix Ambrosio Mazur.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Alessandra Ambrosio nel 2007 a New York, a un evento di Armani Exchange.

I primi passi nel mondo della moda li ha mossi, nel 1999, nel contesto del concorso Look of the Year, concorso che non vinse ma al cui termine venne messa sotto contratto per un anno dall'agenzia di moda Elite.

Il suo primo vero lavoro è stato quello di posare per la copertina della versione brasiliana del mensile femminile Marie Claire, e poco dopo, è stata scelta come testimonial per la campagna Millennium di Guess? del 2004. Nello stesso anno fu scelta da Jaques Olivar per la campagna di Rocco Barocco insieme alla top model Natalia Vodianova, Massimiliano Neri e Ian Webb. È stata poi testimonial per Revlon e Victoria's Secret.

Alessandra è apparsa sulle passerelle internazionali la prima volta nel 2002 continuando negli anni successivi. Nonostante venga spesso identificata con Guess?, lei è molto di più di una Guess Girl: ha infatti posato per le copertine di Elle, Wallpaper ed Harper's Bazaar. Nel 2003 è tra le protagoniste del Calendario Pirelli,[5] fotografata da Bruce Weber.

Per quanto riguarda le passerelle ha sfilato per Laura Biagiotti, Christian Lacroix, Byblos, Fendi, Issey Miyake, Kenzo, Christian Dior, Nicole Miller, e Oscar de la Renta. Ha inoltre firmato contratti per i cosmetici Revlon, Gap, Calvin Klein, e Giorgio Armani. Nel 2011 è apparsa nella campagna pubblicitaria di Dolce & Gabbana, ispirata alla tradizione femminile siciliana, con le colleghe Izabel Goulart, Isabeli Fontana e Maryna Linchuk.

Alessandra Ambrosio nel 2011, in passerella nel corso della settimana della moda di San Paolo.

Grazie alla sua bellezza, nel 2003 si è posizionata all'83º posto nella classifica delle 100 donne più sexy del mondo stilata dalla rivista FHM. Il sito web AskMen.com l'ha invece classificata al 6º posto nella Top 99 Women of 2007,[6] ed al 2º in quella del 2008. Nel 2009 la rivista Forbes l'ha nominata come la quinta modella più pagata al mondo.[7] L'anno successivo è testimonial di Moschino per la campagna autunno/inverno[8] e viene riconfermata da Forbes la quinta modella pagata al mondo con un compenso di cinque milioni di dollari[9]. Nel 2011 è protagonista della campagna colcci autunno/inverno 2011/2012[10] insieme ad Ashton Kutcher.

Nel 2012 ha preso parte alla cerimonia di chiusura dei Giochi della XXX Olimpiade di Londra, nel segmento dedicato al Brasile. Diventa testimonial insieme alla figlia Anja del marchio London Fog[11], e nello stesso anno la rivista Forbes la nomina sesta modella più pagata al mondo, con un guadagno di 6.6 milioni di dollari.[12]

Nel 2013 diventa testimonial del famoso brand di valigeria Rimowa insieme all’attore hollywoodiano Johannes Huebl.[13] L'anno successivo è una della protagoniste del Calendario Pirelli,[14] e viene scelta come testimonial di Pinko per la campagna primavera/estate.[15] Nel marzo 2014 lancia la sua linea di abbigliamento Ále by Alessandra realizzata in collaborazione con Cherokee.[16]

È stata scritturata come protagonista femminile nel film sulla vita di Alessandro Proto, broker della finanza interpretato da Channing Tatum. L'uscita del film è prevista per il 2016.[17].

Agli inizi di luglio del 2014 la rivista statunitente Forbes la include nuovamente nella classifica delle top model più pagate dell'anno, in ottava posizione, con un guadagno lordo di circa 5 milioni di dollari, ex aequo con la modella statunitense Hilary Rhoda[18].

Victoria's Secret[modifica | modifica wikitesto]

La sua prima sfilata per Victoria's Secret è avvenuta nel 2000. Nel 2004 viene selezionata per essere la prima spokesmodels della linea Pink fino al 2006. Nel 2005 sfila al Victoria Secret Fashion Show con lingerie realizzata interamente con caramelle, mentre nel 2008 sfila a tre mesi dalla nascita della sua prima figlia, ed ha aperto lo show l'anno successivo, nel 2009.

Nel novembre del 2011 sfila al Victoria's Secret Fashion Show con un paio di ali create dal designer australiano Manik Mercian, realizzate con 105 000 cristalli Swarovski incastonati su una struttura placcata in oro a 24 carati[19]. L'anno successivo indossa il Floral Fantasy Bra, dal valore di 2.5 milioni di dollari, completamente ricamato a mano con oltre 5.200 gemme, tra cui ametiste, zaffiri, rubini e brillanti, e oro giallo e rosa 18 carati, e al centro della decorazione un diamante da 20 carati.[20]

Agenzie[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Campagne pubblicitarie[modifica | modifica wikitesto]

  • Arkitect P/E (2013)
  • Armani Exchange
  • Boss Orange P/E (2012)
  • Carlos Miele Jeans A/I (2010-2011)
  • Carlos Miele A/I (2011)
  • Colcci A/I (2011-2012) P/E (2012-2013)
  • Dolce & Gabbana P/E (2011)
  • Guess (2000)
  • Loewe A/I (2010-2011)
  • London Fog A/I (2012)
  • Moschino A/I (2010)
  • Monsoon P/E (2012)
  • Pink Spokemodel (2004-2006)
  • Pinko P/E (2014)
  • Rocco Barocco (2004)
  • Revlon
  • Rimowa P/E (2013)
  • Shutz (2014)
  • Tamara Mellon A/I (2014)
  • Victoria's Secret (2000-presente)
  • Vivara Jewelry A/I (2012)
  • T by Alexander Wang P/E (2013)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Alessandra Ambrosio su Fashion Model Directory
  2. ^ (EN) Alessandra Ambrosio Biography, hellomagazine.com.
  3. ^ ALESSANDRA AMBROSIO SI È RIFATTA A 11 ANNI. URL consultato il 19 dicembre 2013.
  4. ^ Alessandra ambrosio mamma, è nato Noah
  5. ^ PIRELLI CALENDAR 2003 by BRUCE WEBER. URL consultato il 15 gennaio 2014.
  6. ^ Top 99 Women of 2007, su Ask Men
  7. ^ In Pictures: The World's Top-Earning Models - 5. Alessandra Ambrosio - Forbes.com
  8. ^ Alessandra Ambrosio pirata glam per Moschino, 16 luglio 2010. URL consultato il 4 dicembre 2013.
  9. ^ Forbes, ecco le top model più pagate del 2010 17 giugno 2011
  10. ^ Ahston Kutcher e Alessandra Ambrosio nella nuova campagna Colcci
  11. ^ ALESSANDRA AMBROSIO E LA FIGLIA ANJA PER LONDON FOG
  12. ^ Forbes: Le 10 modelle più pagate al mondo del 2012
  13. ^ Alessandra Ambrosio “prende il volo” con le valigie Rimowa
  14. ^ Calendario Pirelli 2014: Le foto con Alessandra Ambrosio e Miranda Kerr Melty.it
  15. ^ Pinko Alessandra Ambrosio: il nuovo volto della campagna pubblicitaria primavera estate 2014. URL consultato il 18 gennaio 2014.
  16. ^ Alessandra Ambrosio diventa stilista e lancia il brand ále. URL consultato il 1 marzo 2014.
  17. ^ Alessandra Ambrosio attrice: sarà la fidanzata di Proto nel film con Channing Tatum. URL consultato il 14 giugno 2014.
  18. ^ Natalie, Robehmed, Classifica Forbes delle Top Model più pagate del 2014, forbesitalia.it, 19 agosto 2014. URL consultato il 19 agosto 2014.
  19. ^ Cristalli Swarovski e oro per le ‘ali’ di Alessandra Ambrosio alla sfilata di Victoria’s Secret
  20. ^ Alessandra Ambrosio, reggiseno da 2.5 milioni di dollari al Victoria's Secret Fashion Show 2012

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]