Aleksejs Saramotins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleksejs Saramotins
Aleksejs Saramotins 4JDD2011.JPG
Aleksejs Saramotins alla Quatre Jours de Dunkerque 2011
Dati biografici
Nazionalità Lettonia Lettonia
Altezza 185[1] cm
Peso 75[1] kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Squadra IAM Cycling IAM Cycling
Carriera
Squadre di club
2004-2008 Rietumu Bank
2009 Team Designa Køkken
2010 Team HTC Team HTC
2011-2012 Cofidis Cofidis
2013- IAM Cycling IAM Cycling
Nazionale
2002- Lettonia Lettonia
 

Aleksejs Saramotins (Riga, 8 aprile 1982) è un ciclista su strada lettone che corre per il team IAM Cycling. Ha vinto cinque titoli nazionali in linea.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Nel 2004 esordisce tra gli Elite con la Rietumu Bank-Riga, classificandosi terzo nel campionato nazionale in linea. Nel 2005 consegue alcuni piazzamenti e vince il campionato nazionale, mentre nella stagione seguente bissa il successo nel campionato nazionale in linea. Nel 2007, dopo alcuni risultati in corse in Russia e in Scandinavia, è terzo al campionato nazionale a cronometro e vince per la terza volta quello in linea. L'anno dopo si aggiudica una frazione nel Circuit des Ardennes, prima di trionfare nel SEB Tartu Grand Prix, corse estone. In Svezia coglie quindi diversi successi fra cui la Scandinavian Open Road Race e una tappa e la classifica generale nella Settimana Scandinava; a queste vittorie aggiunge quella in una tappa nel Giro di Slovacchia, e due piazzamenti sul podio al Le Samyn e al Tour du Finistère.

Comincia il 2009 tra le file della squadra danese Designa Køkken. Vince il Grand Prix de Lillers a marzo, il Keggi Velo e una tappa al Tour de l'Oise a giugno, e si classifica secondo sia nel campionato lettone in linea che in quello a cronometro; si aggiudica poi la Druivenkoers nei Paesi Bassi e il Münsterland Giro in Germania. Queste prestazioni gli valgono il decimo posto nella classifica finale dell'UCI Europe Tour 2009, e un contratto professionistico per la stagione 2010 con il Team HTC-Columbia. Nel 2010 è quindi secondo nel campionato nazionale a cronometro e primo in quello in linea; si aggiudica anche il Grand Prix d'Isbergues.[2] Prende peraltro parte al Giro di Lombardia, risultando uno dei 34 corridori, su 199 partiti, capaci di concludere la corsa (si classifica ultimo).[3][4]

In settembre era intanto stato ingaggiato dalla formazione francese Cofidis.[5] Nel 2011 non consegue successi – non va infatti oltre due secondi posti nei campionati nazionali – mentre nel 2012, dopo il diciottesimo posto alla Parigi-Roubaix, si aggiudica per la quinta volta il titolo nazionale in linea. Dal 2013 è sotto contratto con il team Professional Continental svizzero IAM Cycling.[1]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

  • 2005 (Rietumu Bank-Riga, due vittoria)
Coppa Romano Ballerini
Campionati lettoni, Prova in linea
  • 2006 (Rietumu Bank-Riga, una vittoria)
Campionati lettoni, Prova in linea
  • 2007 (Rietumu Bank-Riga, due vittorie)
Campionati lettoni, Prova in linea
4ª tappa Giro di Croazia (Jastrebarsko > Rijeka)
  • 2008 (Rietumu Bank-Riga, sette vittorie)
1ª tappa Circuit des Ardennes (Montherme > Nohan)
SEB Tartu Grand Prix
4ª tappa Settimana Scandinava (Vårgårda > Vårgårda)
Classifica generale Settimana Scandinava
Scandinavian Open Road Race
3ª tappa Okolo Slovenska (Dohňany > Bánovce nad Bebravou)
Lombardia Tour
  • 2009 (Designa Køkken, quattro vittorie)
Grand Prix de Lillers
3ª tappa Tour de l'Oise (Liancourt > Verneuil-en-Halatte)
Druivenkoers
Sparkassen Münsterland Giro
  • 2010 (Team HTC-Columbia, due vittorie)
Campionati lettoni, Prova in linea
Grand Prix d'Isbergues
  • 2012 (Cofidis, una vittoria)
Campionati lettoni, Prova in linea
  • 2013 (IAM Cycling, due vittorie)
Campionati lettoni, Prova in linea
Tour du Doubs
  • 2014 (IAM Cycling, una vittoria)
5ª tappa Vuelta a Burgos (Aranda de Duero > Aranda de Duero)

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

  • 2006 (Rietumu Bank-Riga)
Vienibas
  • 2009 (Designa Køkken)
Criterium di Kjellerup
Keggi Velo
  • 2010 (Team HTC-Columbia)
Criterium Lauri Aus Memorial

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

2011: 166º

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

2011: 37º
2013: 60º
2011: 116º
2013: ritirato
2014: ritirato
2011: ritirato
2012: 18º
2013: ritirato
2014: 62º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (FR) Aleksejs Saramotins, www.iamcycling.ch. URL consultato il 12 febbraio 2013.
  2. ^ Mattia De Pasquale, GP d'Isbergues, Saramontins sorprende tutti in spaziociclismo.it, 19 settembre 2010. URL consultato il 23-12-2010.
  3. ^ Simon Mari, Il Lombardia, solo 34 al traguardo in spaziociclismo.it, 16 ottobre 2010. URL consultato il 23-12-2010.
  4. ^ Francesco Glendi, Giro di Lombardia, Nordhaug il furbetto e Saramotins lo stoico in spaziociclismo.it, 17 ottobre 2010. URL consultato il 23-12-2010.
  5. ^ Mattia De Pasquale, Cofidis, ingaggiato Saramotins in spaziociclismo.it, 23 settembre 2010. URL consultato il 23-12-2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]