Aleksej Andreevič Tillo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Aleksej Andreevič Tillo

Aleksej Andreevič Tillo, in russo: Алексей Андреевич Тилло? (Gubernija di Kiev, 13 o 25 novembre 1839San Pietroburgo, 30 dicembre 1899 o 11 gennaio 1900), è stato un geografo e cartografo russo, tenente generale dell'esercito imperiale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Aleksey Tillo proveniva da una famiglia aristocratica francese, il nonno era un ugonotto che si era trasferito a Kiev, ma il padre era cittadino dell'Impero Russo. Aleksey entrò nel 1861 all'Accademia militare Michajlovskaja e poi al dipartimento di geodesia dell'Accademia dello Stato Maggiore Nilolaevskaja (Николаевская академия Генерального штаба) di San Pietroburgo (terminata nel 1864). I seguenti due anni si perfezionò presso l'osservatorio di Pulkovo.

La sua più grande opera è stata una mappa ipsometrica[1] della Russia europea (Гипсометрическая карта Европейской России - pubblicata nel 1890 e nel 1896)[2]. Era la prima mappa di quel genere e mostrava corrette elevazioni. Per la creazione di questa mappa Tillo fu eletto membro delle Accademie francese delle Scienze (1892). Egli misurò la lunghezza dei principali fiumi russi e condusse o il lavoro di rilevamento sulla differenza di livello del mar Caspio e del lago di Aral. È inoltre autore di una serie di opere sul geomagnetismo e la meteorologia.

Onorificenze e luoghi dedicati[modifica | modifica wikitesto]

Gli sono state conferite le seguenti onorificenze:

Hanno preso il suo nome:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Treccani.it - Enciclopedia on line: Ipsometria
  2. ^ Гипсометрическая карта Европейской России
  3. ^ Орден Белого Орла

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 62324753

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie