Aleksandr Valer'evič Chalifman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleksandr Valer'evič Chalifman

Aleksandr Valer'evič Chalifman, in russo Александр Валерьевич Халифман (Leningrado, 18 gennaio 1966), è uno scacchista russo (fino al 1991 sovietico). È scritto Alexander Khalifman secondo la grafia inglese.

È noto per essere diventato il campione del mondo FIDE nel 1999, vincendo il torneo ad eliminazione diretta di Las Vegas (che terminò il 18 agosto). Ha perso il titolo l'anno successivo, quando Viswanathan Anand lo eliminò nei quarti di finale del Campionato del mondo FIDE del 2000 a Nuova Delhi.
Il torneo terminò il 28 dicembre, per cui il suo "regno" come campione durò un anno, quattro mesi e dieci giorni.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò a giocare a scacchi all'età di sei anni sotto la guida di suo padre. Ha conseguito il titolo di Maestro Internazionale nel 1986 ed è diventato Grande Maestro durante il New York open del 1990.

Dal 1992 al 2004 ha partecipato per la Russia a quattro Olimpiadi degli scacchi, ottenendo 3 medaglie d'oro e una d'argento di squadra e due medaglie individuali (una d'argento e una di bronzo).

Altri successi di Chalifman includono il campionato russo del 1996 ed il primo posto al torneo "Essent" del 2000, con il punteggio di 5,5/6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Campione del mondo di scacchi (FIDE) Successore
Anatolij Karpov (FIDE) 2002 - 2004 Viswanathan Anand (FIDE)

Controllo di autorità VIAF: 9447214 LCCN: no/97/19520