Aleksandr Borisovič Gol'denvejzer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Aleksandr Borisovič Gol'denvejzer, in russo: Александр Борисович Гольденвейзер?, noto anche con la traslitterazione di Alexander Goldenweiser, (Chișinău, 10 marzo 1875Mosca, 26 novembre 1961[1]), è stato un compositore, docente e pianista russo, fino al 1991 sovietico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha studiato al Conservatorio di Mosca allievo di Sergej Taneev e Vasilij Safonov, vincendo la medaglia d'oro quale pianista in occasione del conseguimento del diploma nel 1897. Si è unito al corpo docente del Conservatorio poco dopo, e durante la sua lunga carriera di insegnante ha avuto numerosi allievi divenuti poi famosi quali Grigorij Ginzburg, Lazar Berman, Samuil Fejnberg, Dmitrij Kabalevskij, Galina Eguiazarova, Nikolaj Petrov, Nikolaj Kapustin, Aleksandr Braginskij, Sulamita Aronovsky, Tat'jana Nikolaeva, Dmitrij Paperno, Oksana Jablonskaja, Nelli Akopjan-Tamarina, Dmitrij Baškirov e molti altri[2].

La Seconda Suite di Rachmaninov op. 17 è stata dedicata a lui, così come i Frammenti Lirici op. 23 di Medtner.

Come pianista ha inciso un certo numero di esecuzioni molto apprezzate.

Morì nel 1961, nella zona di Mosca.

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

  • 1961Leonid Kogan, violino. Mstislav Rostropovich, violoncello. Il compositore stesso, pianoforte, Piano Trio in Mi minore, op. 31, LP, Melodiya D-9123-4[3]
  • 2009Jonathan Powell, pianoforte., Skazka (Folk Tale), Op. 39 / Sonata-fantaziya, Op. 37 / Contrapuntal Sketches, Op. 12., CD, Toccata TOCC 044, I Contrapuntal Sketches (Schizzi contrappuntistici) sono stati scritti nel 1930. Con questo lavoro Goldenweiser può forse rivendicare il ruolo di essere stato il primo compositore russo a scrivere una serie di brani polifonici in ciascuna delle tonalità maggiori e minori, che appaiono in questa registrazione. [4]
  • Russian Piano School, Vol. 1: Alexander Goldenweiser. Musiche di Tchaikovsky, Arensky, Borodin, Rachmaninoff (anche con G. Ginsburg), Medtner, Goldenweiser, BMG 74321 25173 2, registrazioni originali 1946-1955 da Melodiya. rimasterizzati da NoNoise

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ M. Yampol'sky, Alexander (Borisovich) Goldenweiser in The New Grove Dictionary of Music and Musicians, London: Macmillan, 1980.
  2. ^ Felix Gottlieb.
  3. ^ Bennett, Melodiya Catalogue, Greenwood Press, 1981
  4. ^ Toccataclassics.com.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • The New Grove Dictionary of Music and Musicians, London: Macmillan, 1980.

Controllo di autorità VIAF: 54338523 LCCN: n/88/018860