Aleksandar Belić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Aleksandar Belić (Belgrado, 2 agosto 1876Belgrado, 26 febbraio 1960) è stato un linguista, docente e scrittore serbo, è stato uno dei maggior fautori della letteratura serbo-croata e studiosi del serbocroato.

Docente all'Università di Belgrado, è stato Presidente dell'Accademia delle Scienze serba. È stato tra i fondatori dell'Istituto di lingua serbocroata, dirigiendo e coruando vari iniziative della lingua e dialettologia serbocroata. Tra le sue innumerevoli opere si ricordano: Dijalekti istočne i južne Srbije (I dialetti della Serbia orientale e meridionale, anno 1905), Pravopis (Ortografia, anno 1923), Vuk i Daničić (Vuk e Daničić, anno 1947), Vukova borba (La lotta di Vuk, anno 1948).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 54201407 · LCCN: n84141484 · GND: 118959522
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie