Aleksandar Aranđelović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleksandar Aranđelović
Arangelovich.jpg
Dati biografici
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Jugoslavia Jugoslavia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1953 - giocatore
Carriera
Giovanili
1932-1938 Jedinstvo Beograd Jedinstvo Beograd
Squadre di club1
1938-1939 Jedinstvo Beograd Jedinstvo Beograd  ? (?)
1944 Jedinstvo Beograd Jedinstvo Beograd  ? (?)
1944-1945 Prva Armija Prva Armija 55 (?)
1945 Metalac Belgrado Metalac Belgrado  ? (?)
1945 Student Beograd Student Beograd  ? (?)
1946-1947 Stella Rossa Stella Rossa 6 (1)
1947 Milan Milan 0 (0)
1947-1949 Padova Padova 5 (3)[1]
1949-1950 Roma Roma 20 (11)
1950-1951 Novara Novara 26 (9)
1951-1952 RC Parigi RC Parigi 8 (1)
1952-1953 Atletico Madrid Atlético Madrid 1 (1)
Carriera da allenatore
1963 Australia Meridionale Australia Meridionale
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Aleksandar Aranđelović, in Italia venne conosciuto come Aleksandar Arangelovic, raramente Alexander Arangelovic o Aleksandar Arangelovich (Crna Trava, 18 dicembre 1920Belgrado, 8 settembre 1999), è stato un allenatore di calcio e calciatore jugoslavo, di ruolo attaccante.

I suoi dati anagrafici sono molto dubbi, alcune fonti lo danno per nato nel 1922, il sito della Stella Rossa riporta come data di nascita 18 gennaio 1920 ed un libro sui giocatori stranieri nel campionato francese riporta come data di nascita 18 febbraio 1920; inoltre come luogo di nascita altre fonti lo danno per nato a Belgrado in Serbia.[senza fonte]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato nel Jedinstvo Beograd, Prva Armija, Metalac Beograd, Student Beograd, Stella Rossa, Milan, Padova, Roma, Novara, Racing Club de France[2] e Atlético Madrid.

Apolide dotato di notevole intelligenza matematica (aveva studiato ingegneria a Belgrado) e di un tiro eccezionale,[3] fu trovato dai dirigenti della Roma nel campo profughi di Cinecittà, dove si era rifugiato dopo essere finito in lista di trasferimento:[4] in quella stagione segna quattro doppiette, all'Atalanta, alla Lucchese, al Venezia ed al Palermo,[5] guadagnandosi il soprannome di "ammazzasquadroni" dai tifosi romanisti.[6]

Giocò inoltre un'amichevole con il Milan, nel 1947, il pareggio esterno con il Como per 2-2.[7]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Concluse la carriera giocando in Canada ed Australia dove divenne anche allenatore.[8]

Nel 1963 ha allenato la squadra dell'Australia Meridionale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Padova: 1947-1948

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Serie B 1947-1948 xoomer.virgilio.it
  2. ^ Barreaud, Marc (1998). Dictionnaire des footballeurs étrangers du championnat professionnel français (1932-1997). L'Harmattan, Paris. ISBN 2-7384-6608-7
  3. ^ Gianfranco Capra, I “vecchi” stranieri del Novara Calcio, OkNovara.it, 13 aprile 2010. URL consultato il 27 marzo 2011.
  4. ^ Scheda del giocatore, Enciclopediagiallorossa.com. URL consultato il 27 marzo 2011.
  5. ^ Campionato 1949-1950, AS Roma Talenti. URL consultato il 27 marzo 2011.
  6. ^ Schede dei giocatori della Roma, AS Roma Talenti. URL consultato il 27 marzo 2011.
  7. ^ Alexander Arangelovic "Aran", Magliarossonera.it. URL consultato il 27 marzo 2011.
  8. ^ Alberto Pallotta, Angelo Olivieri, Arangelovich Aleksandar “Aca”, Unmondoaparte.it. URL consultato il 27 marzo 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del calcio 2005. Modena, Panini, 2004.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]