Aldo Montano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando lo schermidore argento olimpico a Berlino '36 e Londra '48, vedi Aldo Montano (1910).
Aldo Montano
Aldo Montano 01.jpg
Aldo Montano a Casa Italia Beijing 2008
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Scherma Fencing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Sciabola
Palmarès
Giochi olimpici 1 1 2
Mondiali 1 5 2
Europei 5 2 0
Giochi del Mediterraneo 1 0 0
Campionati italiani 9 2 3
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 3 agosto 2012

Aldo Montano (Livorno, 18 novembre 1978) è uno schermidore italiano, vincitore della medaglia d'oro individuale ai Giochi olimpici di Atene 2004.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Aldo Montano ha vinto la medaglia d'oro nel torneo di sciabola individuale alle XXVIII Olimpiadi di Atene 2004 (la prima medaglia d'oro nella sciabola individuale dalle Olimpiadi di Anversa del 1920, la numero 103 per la scherma italiana). Riesce nella stessa Olimpiade a vincere l'argento nel torneo a squadre con Giampiero Pastore e Luigi Tarantino. Determinante, per il raggiungimento di questi risultati, fu l'allora CT della nazionale, il francese C. Bauer. Inoltre è da sottolineare, nella formazione del giovane Aldo, l'importanza del Maestro Viktor Sidjak, avuto come maestro al Circolo Scherma Fides sul finire degli anni '90. Sidiak fu 4 volte campione olimpico e avversario del padre di Aldo, l'olimpionico Mario Aldo.

Ai Giochi Olimpici di Pechino 2008, nella sciabola individuale, si ferma agli ottavi di finale, eliminato dallo spagnolo Jorge Pina Pérez, mentre ottiene la medaglia di bronzo nella sciabola a squadre assieme a Luigi Tarantino, Giampiero Pastore e Diego Occhiuzzi, grazie alla vittoria sull'agguerrita squadra russa nella finale per il terzo posto disputata il 17 agosto 2008

L'11 ottobre 2011 ha vinto la medaglia d'oro nel torneo di sciabola individuale ai Campionati mondiali di Catania, infatti ha battuto in finale il tedesco Nicolas Limbach vincendo per 15-13.

Il 3 agosto 2012, alle Olimpiadi di Londra, si aggiudica la medaglia di bronzo nella sciabola a squadre in squadra con Luigi Samele, Luigi Tarantino e Diego Occhiuzzi battendo nuovamente la squadra russa come nella precedente Olimpiade.

La famiglia Montano[modifica | modifica sorgente]

Appartiene ad una famiglia di grandi schermidori livornesi: Mario Aldo (il padre), Aldo (il nonno) e tre cugini del padre, Mario Tullio, Tommaso e Carlo, parteciparono a passate edizioni delle Olimpiadi sempre nella sciabola (ad eccezione di Carlo, l'unico fiorettista della famiglia), salendo tutti sul podio nella gara a squadre. Tutti gli schermidori della dinastia dei Montano, compreso Aldo, si sono formati nello storico Circolo Scherma Fides di Livorno, fondato dal leggendario Beppe Nadi. Appartiene al Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre della Polizia penitenziaria.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Giochi Olimpici[modifica | modifica sorgente]

Individuale
A squadre

Mondiali di scherma[modifica | modifica sorgente]

Individuale
A squadre
Altri risultati Campionati Mondiali

Europei di scherma[modifica | modifica sorgente]

Individuale
A squadre
Altri risultati Campionati Europei

Campionati assoluti italiani[modifica | modifica sorgente]

Vanta 6 titoli individuali e 3 a squadre. Di seguito sono riportati solo i podii.

  • Oro Oro individuale nel 2001
  • Argento Argento a squadre nel 2001
  • Bronzo Bronzo individuale nel 2002
  • Oro Oro a squadre nel 2002
  • Oro Oro individuale nel 2003
  • Oro Oro a squadre nel 2003
  • Oro Oro individuale nel 2005
  • Oro Oro a squadre nel 2005
  • Oro Oro individuale nel 2007
  • Argento Argento a squadre nel 2007
  • Bronzo Bronzo individuale nel 2009
  • Oro Oro individuale nel 2010
  • Oro Oro individuale nel 2011

Altri risultati[modifica | modifica sorgente]

Coppa del Mondo

Vanta 12 vittorie in prove di Coppa del mondo.

  • 2002-2003: 2º classificato (2 vittorie).
  • 2003-2004: 5º classificato (1 vittoria).
  • 2007-2008: 7º classificato (2 vittorie).
  • 2008-2009: 3º classificato (3 vittorie).
  • 2009-2010: 5º classificato (2 vittorie).
  • 2010-2011: 2º classificato (2 vittorie).
Campionati del mondo Giovani
Individuale
A squadre
Giochi del Mediterraneo

La fama mediatica[modifica | modifica sorgente]

In seguito alla vittoria alle olimpiadi di Atene, venne ospitato alcune volte nel programma di Simona Ventura Quelli che il calcio, dove gradualmente diventò una presenza fissa anche negli anni successivi. È stato il primo atleta schermitore a essere popolare non solo per le grandi imprese sportive. Il suo fidanzamento con la showgirl Manuela Arcuri lo portò sulle copertine di tutti i rotocalchi di cronaca rosa e la sua popolarità divenne inaspettatamente ancora più vasta. Ciononostante, lo schermidore livornese si è mantenuto competitivo.

Nel 2006 ha partecipato al reality show La fattoria, dove gli è stata garantita comunque un'ora al giorno di allenamenti di scherma. Viene eliminato dal reality nel corso della settima puntata con il 65% dei voti.

Dal 2007 al 2012 è stato legato alla showgirl Antonella Mosetti.

Aldo è testimonial di importanti marchi, ha scattato con i fotografi più conosciuti ed è stato immortalato sulle copertine dei più importanti giornali nazionali e internazionali.

Nel 2009 è testimonial di uno degli spot sulla sicurezza stradale "Sulla buona strada" per la regia di Massimo Coglitore, prodotto dal Ministero dei Trasporti.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 27 settembre 2004. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig. Aldo Montano. URL consultato il 12 aprile 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]