Alchiba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alpha Corvi
Mappa della costellazione del Corvo.Mappa della costellazione del Corvo.
Classificazione Stella bianco-gialla di
sequenza principale
Classe spettrale F1V
Distanza dal Sole 48,2 anni luce
Costellazione Corvo
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta 12h 08m 24.8s
Declinazione -24° 43′ 44″
Dati fisici
Raggio medio 1,35[1] R
Massa
1,2 M
Temperatura
superficiale
7000 K[2] (media)
Luminosità
Indice di colore (B-V) 0,33
Metallicità 25% del Sole[2]
Età stimata 400 milioni di anni
Dati osservativi
Magnitudine app.
+4.00 (media)
Magnitudine ass. +3.16
Parallasse 66.95
Moto proprio AR: 99.52 mas/anno
Dec: -39.19 mas/anno
Velocità radiale 4,4 km/s
Nomenclature alternative
Alchiba, Al Minliar al Ghurab, Al Chiba, 1 Crv, HR 4623, HD 105452, SAO 180505, HIP 59199, CD -24° 10174.

Alpha Corvi (α Crv, α Corvi), conosciuta anche con il nome di Alchiba, è una stella della costellazione del Corvo distante 48 anni luce dal sistema solare ed è una stella di sequenza principale di classe spettrale F1V.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

Di magnitudine apparente +4.00, è una stella leggermente più massiccia del Sole con una massa 1,2 volte superiore, è tuttavia più giovane, si stima che la sua età sia di 400 milioni di anni[3]. Un tempo catalogata come gigante, ora è a tutti gli effetti considerata di sequenza principale, anzi di fatto è quasi una stella subnana, questo perché rispetto alle stelle di sequenza principale dello stesso tipo spettrale, risulta meno luminosa di quel che dovrebbe essere. Nonostante non sia una subnana classica, Alchiba è anch'essa, come le classiche, povera di metalli, il contenuto di ferro ad esempio è solo il 25% di quello del Sole.

È sospettata di essere una binaria spettroscopica, tuttavia questa ipotesi non ha ancora trovato conferma.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fundamental parameters of stars (Allende Prieto+, 1999)
  2. ^ a b Mg/Fe ratio of MILES stars (Milone+, 2011)
  3. ^ Holmberg, J.; Nordström, B.; Andersen, J., The Geneva-Copenhagen survey of the solar neighbourhood. III. Improved distances, ages, and kinematics in Astronomy and Astrophysics, vol. 501, nº 3, 2009, pp. 941-947.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni