Alcedo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Alcedo
Meyer Zeit-Vertreib 1 Tafel 006.jpg
Tavola di Johann Daniel Mayer del 1748, raffigurante un martin pescatore
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Coraciiformes
Famiglia Alcedinidae
Genere Alcedo
Linnaeus, 1758
Specie

Alcedo Linnaeus, 1758 è un genere di uccelli coraciformi della famiglia degli Alcedinidi.[1]

Il nome scientifico deriva dal latino alcedo, termine utilizzato dagli antichi per descrivere proprio il martin pescatore e derivante a sua volta dal greco ἀλκυών (halcyon), in riferimento al mito di Alcione, che venne trasformata dagli dèi in uno di questi uccelli assieme al marito Ceice.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Al genere vengono ascritte 7 specie di martin pescatore, tutte caratterizzate da dimensioni medio-piccole, corporatura massiccia con grossa testa e lungo becco.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Hanno abitudini semiacquatiche e dieta a base di pesce e piccoli animali acquatici.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Nell'ambito della famiglia Alcedinidae il genere Alcedo è considerato affine ai martin pescatore africani del genere Corythornis e ai martin pescatori nani e pigmei dei generi Ceyx ed Ispidina.
Sebbene il genere compaia già nella prima stesura del Systema Naturae linneano, inizialmente ad esso non veniva ascritto il complesso di specie facente capo al martin pescatore comune, ascritto dallo studioso svedese al genere Gracula assieme ai comuni merli indiani: al genere Alcedo veniva però ascritta la specie Alcedo ispida, attualmente considerata una sottospecie del martin pescatore comune[2].

Le specie attualmente attribuite al genere Alcedo sono le seguenti[1]:

Sinonimi obsoleti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Alcedinidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 6 maggio 2014.
  2. ^ Linnaeus, Systema naturae per regna tria naturae :secundum classes, ordines, genera, species, cum characteribus, differentiis, synonymis, locis, Laurentius Salvius, 1758, p. 115.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli