Alberto Veronesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alberto Veronesi (Milano, 2 aprile 1967) è un compositore e direttore d'orchestra italiano.
Music Director della Opera Orchestra of New York, Direttore Artistico della Fondazione del Festival Pucciniano. Direttore Artistico della Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna. Direttore Principale della Shanghai Opera House. Primo Direttore Stabile della Fondazione Teatro Petruzzelli di Bari. Fondatore della Guido Cantelli Orchestra e suo direttore artistico e musicale. È stato inoltre, direttore artistico e musicale della Orchestra Sinfonica Siciliana di Palermo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Alberto Veronesi ha studiato al Conservatorio Giuseppe Verdi (Milano) Pianoforte con Ely Perrotta, Composizione con Renato Dionisi e Adriano Guranieri, Direzione D'Orchestra con Gabriele Bellini. È diplomato in Conservatorio di Piano, Composizione e Direzione d'Orchestra. È il primo Direttore Stabile della storia della Fondazione Teatro Petruzzelli di Bari. Secondo italiano, dopo Arturo Toscanini alla Direzione Musicale di un'importante istituzione di New York. Esecutore Pucciniano per antonomasia, ha diretto tutte le opere di Giacomo Puccini al Festival Puccini. Dal 2013 Direttore Principale della Shanghai Opera House.

1992

  • Veronesi fonda la Guido Cantelli Orchestra (fino 2000), divenendo direttore artistico e musicale. L'orchestra suona musiche di Beethoven, Berg, Brahms e Mendelssohn.

1996

1998

  • Fa il suo debutto operistico alla Brooklyn Academy of Music del Spring Festival di New York nella conduzione del Falstaff di Salieri.

1999

  • Debutto a Milano al Teatro alla Scala; nominato direttore musicale della Fondazione Festival Pucciniano, Torre del Lago, ha condotto tutte le opere del compositore.

2000

2001

  • È nominato direttore artistico e musicale della Orchestra Sinfonica Siciliana di Palermo, con la quale sta esegue cicli completi delle sinfonie di Beethoven, Bruckner, Mahler e Shostakovich. In questo anno inoltre dà risalto al XX secolo di musica sinfonica italiana e sviluppa un programma dedicato alle opere contemporanee.

2002

2003

  • La sua produzione de La bohème al Festival Pucciniano si aggiudica il Premio Abbiati assegnato dalla critica italiana Music Association.

2004

2005

2006

  • Conduce la Tosca al Festival Puccini. Inizia anche la sua collaborazione con la prestigiosa etichetta musicale Deutsche Grammophon con Puccini, opera Edgar, con l'Orchestra e il Coro di Santa Cecilia e Plácido Domingo.
  • Premio Europeo "Lorenzo il Magnifico" dall'Accademia Internazionale Medicea di Firenze.

2007

2008

La Orchestra Filarmonica di Bologna[modifica | modifica sorgente]

(sezione da costruire)

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

  • 1999 Premio Koch per la registrazione del Falstaff di Salieri.
  • 2003 Premio Abbiati assegnato dalla critica italiana Music Association.
  • 2006 Premio Europeo "Lorenzo il Magnifico" dall'Accademia Internazionale Medicea di Firenze.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

-2007, Puccini, "Edgar", Veronesi, Damato, Domingo, Cornetti, Pons, Orchestra Santa Cecilia, DG (CD)

  • 2011, Giordano, Fedora, Veronesi, Gheorghiu, Domingo, Machaidze. Orchestre Theatre de la Monnaie, DG (CD)
  • 2010, Leoncavallo, I Medici, Veronesi, Domingo, Alvares, Dessi'. Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, DG, (CD)
  • 2010, Leoncavallo, La nuit de mai, Arie da opera, Canzoni, Domingo, Lang, Veronesi. Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, DG (CD)
  • 2009, Mascagni, Amico Fritz, Veronesi, Alagna, Gheorghiu, Petean, Polverelli. Deutsche Oper Berlin DG (CD)
  • 2009, Puccini, Puccini ritrovato, Domingo, Urmana, Edgar, Veronesi. Wiener Philharmoniker DG (CD)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]