Alberto Savino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alberto Savino
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 2011 - giocatore
Carriera
Giovanili
Savoia Savoia
Squadre di club1
1989-1990 Savoia Savoia 0 (0)
1990-1991 Ercolano Ercolano 21 (0)
1991-1992 Turris Turris 0 (0)
1992-1995 Savoia Savoia 67 (1)
1995-1999 Brescia Brescia 107 (2)
1999-2003 Lecce Lecce 93 (2)
2003 Napoli Napoli 14 (0)
2003 Lecce Lecce 1 (0)
2003-2004 Ternana Ternana 12 (0)
2004-2005 Napoli Napoli 7 (1)
2005 Unione Venezia Venezia 2 (0)
2005-2006 Savoia Savoia 25 (1)
2006-2007 Pavia Pavia 9 (0)
2007-2008 Scafatese Scafatese 11 (0)
2008-2009 Gallipoli Gallipoli 6 (0)
2010 Matera Matera 14 (0)
2010-2011 Atletico Nola Atletico Nola  ? (?)
Carriera da allenatore
2010-2011 Atletico Nola Atletico Nola
2011-2012 Ercolano Ercolano
2013-2014 Isernia Isernia
2014- Real Monterosi
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1 luglio 2013

Alberto Savino (Pompei, 1º settembre 1973) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili del Savoia, squadra con la quale ha giocato in Serie C2, è approdato in Serie B con il Brescia nella stagione 1995-1996. L'anno seguente sempre con i lombardi conquisterà la promozione nella massima serie, e quell'anno contro la Juventus segnerà un gol. Dopo la retrocessione del Brescia nel 1998 passa al Lecce, con i quali disputa tre campionati in Serie A facendo 2 gol, entrambi contro il Milan. In Serie B veste anche le maglie di Napoli, Ternana. Dopo l'esperienza alla Ternana, si reca di nuovo nella squadra Partenopea partendo dalla C1 dopo il fallimento della società. In quell'anno segnerà un gol proprio nella prima partita della nuova società contro il Cittadella. Nel gennaio del 2005 poi, passa al Venezia dove vi rimane solo 6 mesi. Poi il ritorno al Savoia e il passaggio al Pavia. Nel dicembre 2007 firma un contratto con la Scafatese, prima di passare nella stagione successiva nel campionato al Gallipoli con i quali conquista una storica promozione in Serie B. A gennaio 2010 viene tesserato dal Matera, squadra militante nel campionato di Serie D[1], con cui vince la Coppa Italia di Serie D 2009-2010 e i play-off nazionali.

A gennaio 2011, dopo aver svolto per alcuni mesi il ruolo di calciatore ed allenatore del Nola, sostituisce sulla panchina dell'Ercolano il tecnico Onorato dimessosi dopo la crisi finanziaria che ha colpito la società granata[2]. Debutta da allenatore il 6 febbraio 2011 contro il Ctl Campania. Dopo un anno di inattività assume la guida dell'Isernia, società militante in Serie D[3]. Ad agosto del 2014 Alberto Savino firma per il l'A.S.D Real Monterosi militante in Eccellenza. Il 7 agosto inizia la sua avventura al Monterosi con il ritiro precampionato.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Savoia: 1989-1990
Brescia: 1996-1997
Gallipoli: 2008-2009
Gallipoli: 2009
Matera: 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tesserato Alberto Savino in Fcmatera.it, 25 gennaio 2010.
  2. ^ Ercolanese, rivoluzione d'inverno in CorrierinoCampaniaSport, 3 febbraio 2011.
  3. ^ ISERNIA. Savino nuovo allenatore, supera Merolla e Monaco. URL consultato il 1 luglio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]