Alberto Bueno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alberto Bueno
Dati biografici
Nome Alberto Bueno Calvo
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 178 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Rayo Vallecano Rayo Vallecano
Carriera
Giovanili
 ?-2006 Real Madrid Real Madrid
Squadre di club1
2006-2009 Real Madrid B Real Madrid B 46 (14)
2008-2009 Real Madrid Real Madrid 3 (0)
2009-2010 Real Valladolid Real Valladolid 20 (1)
2010-2011 Derby County Derby County 29 (5)
2011-2013 Real Valladolid Real Valladolid 67 (12)
2013- Rayo Vallecano Rayo Vallecano 61 (23)
Nazionale
2004-2005
2006-2007
2007
2008
Spagna Spagna U-17
Spagna Spagna U-19
Spagna Spagna U-20
Spagna Spagna U-21
6 (3)
13 (11)
4 (1)
1 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Oro Polonia 2006
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alberto Bueno Calvo (Madrid, 20 marzo 1988) è un calciatore spagnolo, attaccante del Rayo Vallecano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato con Real Madrid e Real Valladolid, nel 2010 si trasferisce in prestito al Derby County[1]. Dall'Agosto 2013 gioca con la maglia biancorossa del Rayo Vallecano.

Il 28 Febbraio 2015, in occasione della vittoria casalinga per 4-2 contro il Levante, realizza tutti i gol della propria squadra, in 16 minuti.[2] Il suo poker diviene il quarto più veloce nella storia della Liga[3] dopo quelli di Bebeto, Campanal I e László Kubala che, per segnare 4 reti in un incontro ci misero rispettivamente 6, 10 e 12 minuti.[4]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2006

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Derby Tie Up Bueno Loan, dcfc.co.uk, 31-08-2010.
  2. ^ (EN) Rayo Vallecano forward Alberto Bueno scores four, bbc.com, 28-02-2015.
  3. ^ Bueno hizo historia con un póquer en 14 minutos, Marca, 28 febbraio 2015. URL consultato il 1 marzo 2015.
  4. ^ Spagna impazzita per Bueno: segna 4 gol in 16' col Rayo Vallecano, La Gazzetta dello Sport, 28 febbraio 2015. URL consultato il 1 marzo 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]