Albanova (comune)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Albanova
ex comune
Localizzazione
Stato bandiera Regno d'Italia
Provincia Provincia di Napoli-Stemma it.png Napoli
Circondario Non presente
Mandamento Non presente
Amministrazione
Data di istituzione 1928
Data di soppressione 1946
Territorio
Coordinate 41°00′N 14°08′E / 41°N 14.133333°E41; 14.133333 (Albanova)Coordinate: 41°00′N 14°08′E / 41°N 14.133333°E41; 14.133333 (Albanova)
Superficie 32 km²
Abitanti 17 875 (1936)
Densità 558,59 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno d'Italia
Albanova

Albanova è stato un comune italiano nella provincia di Napoli, esistito dal 1928 al 1946.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il comune venne creato nel 1928 dalla fusione dei comuni di Casal di Principe e San Cipriano d'Aversa[1].

Il comune di Albanova fu istituito per volere di Benito Mussolini [2][3][4], l'intenzione era quella di dare una precisa risposta alla criminalità organizzata[5] , ma le speranze, e la nuova alba ebbero vita breve.


Nel 1945 il comune passò alla ricostituita provincia di Caserta[6], e l'anno successivo venne disciolto, restaurando i due comuni preesistenti[7].

Una stazione ferroviaria e la squadra di calcio Società Calcio Albanova mantengono ancora il nome del comune soppresso.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regio Decreto n° 910 del 9 aprile 1928, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n° 108 dell'8 maggio 1928
  2. ^ I Gattopardi - Raffaele Cantone, Mondadori 2010
  3. ^ Da “Gomorra” a Montecitorio l’epopea di Nick ’o merecano Il Piccolo
  4. ^ Casertasette - Camorra, Mussolini E Fascismo: Gli Errori De L'Espresso
  5. ^ La storia del clan dei casalesi, dalla nascita all’Impero.osservatoriocamorra.org]
  6. ^ Decreto legislativo luogotenenziale 11 giugno 1945, n. 373, articolo 1, in materia di "Ricostruzione della provincia di Caserta."
  7. ^ Decreto legislativo luogotenenziale 22 febbraio 1946, n. 107, in materia di "Ricostituzione dei comuni di S. Cipriano di Aversa e di Casal Principe (Napoli)."

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Campania Portale Campania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Campania