Alastair Reynolds

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alastair Reynolds (Barry, 1 aprile 1966) è un astrofisico e scrittore britannico, ricercatore astronomo con la European Space Agency, poi autore a tempo pieno di fantascienza hard e space opera[1][2].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Reynolds ha passato l'infanzia in Cornovaglia, poi si è trasferito nel Galles e in seguito ha frequentato l'università a Newcastle, laureandosi in fisica e astronomia. Ha successivamente conseguito un PhD alla St Andrews, Scotland. Nel 1991 si è spostato a Noordwijk nei Paesi Bassi dove ha conosciuto la moglie (francese). Là ha lavorato per la European Space Research and Technology Centre, parte della European Space Agency (ESA), fino al 2004 quando ha lasciato l'impiego per dedicarsi esclusivamente a scrivere. È ritornato nel Galles nel 2008 e vive vicino Cardiff.

Reynolds ha scritto i primi suoi quattro racconti di fantascienza mentre stava ancora svolgendo studi postlaurea negli anni 1989-1991, poi pubblicati nel 1990-1992. Dopo gli studi universitari, si è trasferito dalla Scozia all'Olanda come astronomo presso la ESA e ha cominciato a dedicarsi al suo primo romanzo, che diventò poi Rivelazione (Revelation Space). Da allora Reynolds ha pubblicato quasi 40 opere, quasi tutte nel genere di fantascienza hard velata di space opera e noir, che riflettono tutti la sua formazione scientifica in fisica e astronomia, con estrapolazioni su future tecnologie in termini consistenti e ben fondati sulla scienza contemporanea. L'autore afferma di preferire valori scientifici che personalmente crede realizzabili, escludendo il viaggio a velocità superiore a quella della luce, ma descrivendo - quando utile alla storia - un tipo di scienza "impossibile".[3] La maggior parte delle storie di Reynolds contiene trame multiple che all'inizio sembrano non connesse, ma che gradualmente si riallacciano e combinano.

Cinque dei suoi romanzi e diversi racconti si ambientano in un universo futuro consistente, descritto come "universo della Rivelazione" dopo il primo romanzo omonimo. Sebbene molti personaggi appaiano in più di un'opera, le storie che si svolgono lungo questo periodo temporale futuro raramente hanno lo stesso protagonista principale. Spesso i protagonisti di un romanzo appartengono a un gruppo che viene guardato con sospetto o inimicizia dai protagonisti di un altro romanzo. Mentre una gran parte della fantascienza contemporanea riflette visioni future dell'umanità a volte ottimistiche e a volte distopiche, i mondi futuri di Reynolds si fanno notare per una società che non ha raggiunto estremi positivi o negativi, ma rimangono invece molto simili alle condizioni correnti di ambiguità morale in un miscuglio di crudeltà e decenza, corruzione politica e opportunismo, nonostante i drammatici sviluppi della tecnologia.

La serie de La Rivelazione comprende cinque romanzi, due brevi novelle e otto racconti, ambientati durante un periodo di diversi secoli, circa tra il 2200 e il 40000, sebbene i romanzi siano tutti fissati lungo un periodo di 300 anni, dal 2427 al 2727. In questo universo esiste una presenza extraterrestre intelligente ma è elusiva, mentre il viaggio interstellare avviene principalmente tramite veicoli chiamati lighthugger ("abbraccialuce") che si avvicinano alla velocità della luce (viaggiare a velocità superluminale è possibile ma nessuno lo fa perché troppo pericoloso). Il Paradosso di Fermi viene spiegato come risultato dell'attività di una razza aliena inorganica che le loro vittime chiamano Inibitori, dato che stermina razze intelligenti quando superano un certo livello di tecnologia. La trilogia che comprende Rivelazione, Redemption Ark e Absolution Gap tratta dell'umanità che si confronta con gli Inibitori in una guerra di sopravvivenza.

Una delle sue ultime novelle, Terminal World, pubblicata nei paesi anglosassoni in marzo 2010 viene descritta dall'autore come "un tipo di storia romantica planetaria con tonalità steampunk, ambientata in un distante futuro".[4]

Nel giugno 2009 Reynolds ha firmato un contratto milionario col suo editore britannico, per il quale dovrà pubblicare 10 romanzi nei prossimi 10 anni.[5]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Reynolds ha ricevuto tre premi ed è stato finalista in diversi altri. Il suo secondo romanzo Chasm City ha vinto il British Science Fiction Award (BSFA) del 2001 per miglior opera.[6] Il suo racconto "Weather" ha vinto il premio giapponese Seiun per la miglior novella tradotta. I suoi romanzi Absolution Gap e The Prefect sono stati nominati in passati BSFA. Reynolds è stato tre volte finalista del Premio Arthur C. Clarke per Revelation Space (La Rivelazione), Pushing Ice e House of Suns. Nel 2010 ha vinto il Sidewise Award for Alternate History per il suo racconto "The Fixation".[7]

Opere[modifica | modifica sorgente]

Romanzi[modifica | modifica sorgente]

Ciclo della Rivelazione[modifica | modifica sorgente]

Ciclo Poseidon's Children[modifica | modifica sorgente]

Altri[modifica | modifica sorgente]

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

Romanzi brevi[modifica | modifica sorgente]

Tema La Rivelazione[modifica | modifica sorgente]

Altri[modifica | modifica sorgente]

Racconti[modifica | modifica sorgente]

Tema La Rivelazione[modifica | modifica sorgente]

Altri[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Stile e influenze discusse dall'autore nel saggio "Future Histories", Locus, Vol. 57, No. 5, Ed. 550, novembre 2006, p.39; anche nella postfazione di Galactic North
  2. ^ Alastair Reynolds: 'I've been called the high priest of gothic miserablism', Guardian, 13/07/2009
  3. ^ "Science fiction thrives in hi-tech world", BBC News 30/04/2007
  4. ^ Cf. note dell'autore, sul sito ufficiale. Consultato 21/04/2011.
  5. ^ The Guardian, 22/06/09
  6. ^ Premi BSFA passati
  7. ^ Dati estratti dalla rispettiva pagina, sul sito ufficiale. Consultato 21/04/2011
  8. ^ Science Fiction Book Club

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Interviste

Controllo di autorità VIAF: 42057298 LCCN: n/00/43655