Alaska - Sfida tra i ghiacci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alaska - Sfida tra i ghiacci
Titolo originale Kevin of the North
Paese di produzione USA
Anno 2001
Durata 94 min.
Colore Colore
Audio Sonoro
Genere commedia
Regia Bob Spiers
Sceneggiatura William Osbourne
Produttore Jamie Brown, Thomas Hedman, Lisa Richardson
Casa di produzione Universal Pictures
Fotografia David Geddes
Montaggio Lara Mazur
Musiche Kenny Craddock, Colin Gibson, Harvey Summers
Scenografia Chris August, Shannon Grover
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Alaska - Sfida tra i ghiacci (Kevin of the North) è un film comico statunitense del 2001 con Leslie Nielsen e Natasha Henstridge.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Kevin Manley è un giovane che vive a Canoga Park, un piccolo quartiere di Los Angeles e lavora per un'agenzia di viaggi, ma che è stufo della vita monotona che fa e vorrebbe provare a vivere l'avventura. Un giorno mentre è al lavoro gli arriva una lettera che lo informa che suo nonno in Alaska è morto, e lui in quanto unico erede gli spetta l'eredità. Così si licenzia dal lavoro e con tutti i suoi risparmi vola In Alaska, ma dal momento del suo arrivo trova diverse complicazioni. La sua valigia viene rubata da un tizio camuffato (Clive Thornton), durante il viaggio per raggiungere il mittente del messaggio un taxista (sempre Thornton camuffato) compie brusche frenate. kevin arriva alla casa di Thornton dove Clive con un veloce cambio d'abiti lo fa entrare in casa e lo informa che l'eredità ricevuta dal nonno consiste in una capanna, ma alla condizione che Kevin partecipi ad una gara che consiste nel correre nella neve con una slitta trainata da cani. Clive consegna a Kevin anche un baule che apparteneva sempre a suo nonno. Nel prendere tempo per pensarci, Kevin alla sera entra in un bar dove vede una donna molto affascinante, Bonnie. Un tizio Ned Parker cerca di corteggiarla ma Bonnie respinge le sue avance e quando Parker ci va pesante sul lavoro che faceva sua nonna, Livengood rinfaccia le scarse doti fisiche del nonno di Parker. Kevin che li sente si mette a ridere, e Ned decide di vendicarsi facendogli provare l'ebbrezza della coperta eschimese. Bonnie che assiste alla scena si dispiace e decide di offrirgli un passaggio fino all'hotel dove alloggia. Tornato all'hotel Kevin apre il baule e dentro vi trova il diario del nonno. Leggendolo viene a sapere delle avventure incredibili del suo antenato, che ha posseduto dell'oro e un certo Livengood ha cercato di derubarlo.

Il mattino seguente Clive Thornton fa visita a Kevin, e cerca di convincerlo a non partecipare alla corsa mostrandogli i rischi a cui andrebbe incontro, ma Kevin ormai è deciso a parteciparvi, e quindi va a iscriversi alla gara, compra tutto l'equipaggiamento e chiede a Bonnie di potergli insegnare a correre. Bonnie gli confida che anche lei partecipa alla gara solo per evitare di andare a letto con Parker, gli dice anche che di cognome va Livengood, del periodo in cui suo nonno andò a vivere in Alaska e Kevin capisce che il nonno di Bonnie è lo stesso Livengood di cui ha trovato scritto nel diario del nonno. Nel frattempo Clive informa a Carter di Kevin, e gli dice di mettergli i bastoni tra le ruote in modo che non possa gareggiare. Durante la notte Kevin va a ballare e per coincidenza vede Bonnie, i due si fanno compagnia ballano insieme, ma quando Parker si fa avanti e le chiede di ballare insieme a lui e Bonnie si rifiuta, Parker gli rivela il cognome di Kevin. A quel punto Bonnie reagisce in maniera violenta contro Kevin picchiandolo, perché sa che il nonno di Kevin ha ucciso suo nonno lasciando sua nonna con una figlia e costretta a prostituirsi per vivere, ma Kevin cerca di spiegarle che leggendo il diario del proprio nonno che era stato suo nonno che aveva cercato di ucciderlo per rubargli l'oro che aveva trovato. Ma questo è solo l'inizio. Tornato all'hotel scopre che i cani gli son stati rubati e l'equipaggiamento bruciato.

Deciso a ritirarsi lo spirito del nonno gli dà forza e coraggio per andare avanti. Kevin ricompra tutto l'equipaggiamento compresi i cani, e si presenta alla gara sorprendendo Clive e Carter. Thornton raccomanda a carter di impedirgli a qualunque costo di impedirgli di finire la corsa, così al primo accampamento notturno Carter sfilaccia la corda della slitta che lo tiene unito ai cani, così al mattino quando Kevin si trova a correre con Bonnie, la corda si spezza e finisce nella neve. Viene soccorso da una tribù di indiani che lo scongelano e gli fanno riprendere conoscenza. Inoltre gli consegnano una pozione che gli permetterà di far colpo sulle donne. Al secondo accampamento Thornton chiede a Carter se Kevin sia morto, e Carter asserisce, ma improvvisamente Manley fa la sua presenza suscitando anche la felicità di Bonnie. Thornton decide che d'ora in avanti si occuperà lui di Manley.

Col proseguire dei giorni Kevin coi suoi cani riesce a intraprendere un buon rapporto nonostante Thornton gli riserbi brutte sorprese durante il percorso, e durante una notte mentre Bonnie vienne mollestata da Parker, Kevin sopprime il mollestatore vendicandosi anche del gioco che gli aveva fatto al bar la prima volta che aveva visto Bonnie. Tra Manley e Livengood si riallacciano buoni rapporti, e Kevin gli mostra il diario del nonno e gli racconta dell'oro che hanno trovato e nascosto i rispettivi nonni, ma Bonnie si rifiuta di credere alla storia. Kevin si reca alla capanna del nonno nella speranza di trovare qualche indizio di dove è nascosto il tesoro, ma ancora una volta Thornton cerca di metterlo fuori gioco, e stavolta con la dinamite. Bonnie che sente l'esplosione si reca anche lei alla capanna e trova Kevin ancora vivo. Decisi di vincere la gara capiscono che l'unico modo per arrivare primi al traguardo ormai è prendere la scorciatoia detta gola del diavolo, dove Bonnie ha vissuto una brutta esperienza l'anno prima. Kevin la incita ad andare con lui e a dimenticare il passato, scavando un rifugio nella neve per ripararsi dalla bufera. Nel passare la notte con Bonnie, Kevin beve la pozione data dagli indiani che si rivela essere efficace. Il mattino Bonnie trova nella pelliccia di Kevin (che apparteneva nonno) la mappa del tesoro. Convintasi che l'oro esiste i due vanno a prenderlo, ma fa irruzione Thornton con Carter che rubano l'oro, rapiscono Bonnie e intrappolano Kevin nella neve. Kevin con l'aiuto dei suoi fidati cani riesce a liberarsi e a riprendere la corsa superando all'ultimo ostacolo prima Parker e poi Carter prima di tagliare il traguardo per primo; e a proseguire la corsa raggiungendo Thornton per liberare Bonnie e recuperare l'oro.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema