Alan Kay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alan Curtis Kay

Alan Curtis Kay (Springfield, 17 maggio 1940) è un informatico statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Si laurea in matematica e biologia molecolare presso l'University of Colorado; consegue un master e un dottorato presso l'University of Utah.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Alan Kay è inventore del linguaggio di programmazione Smalltalk, è uno dei padri della programmazione orientata agli oggetti. Inoltre ha concepito i laptop, ha inventato le interfacce grafiche moderne, ha contribuito a creare ethernet ed il modello client-server.

Molte delle sue invenzioni sono state concepite presso il Palo Alto Research Center (PARC) della Xerox, dove lavorava come ricercatore. Al PARC Kay studiò tra le altre cose come i bambini apprendessero di più attraverso immagini e suoni che non attraverso il solo testo; dunque sviluppò un ambiente grafico che si rivelò eccezionalmente flessibile e congeniale per i bambini. Alcune tecnologie derivate da questo lavoro, per esempio Squeak, sono ancora adesso considerate "futuristiche".

Dopo 10 anni al PARC, Kay è stato per 3 anni capo ingegnere presso Atari e nel 1984 è stato assunto da Apple. Successivamente ha lavorato per la Walt Disney e attualmente è consulente della Hewlett Packard e presidente del Viewpoints Research Institute.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Nel 2004 Alan Kay ha ricevuto:

Il 15 giugno 2007 ha ricevuto la laurea honoris causa dall'Università di Pisa[1].

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Honoris Causa Degree in Informatica to Alan Curtis Kay, unipi.it. URL consultato il 26 giugno 2012.

Controllo di autorità VIAF: 112565461 LCCN: no2007124396