Alalcomenaeus cambricus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Alalcomenaeus
Alalcomenaeus.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Phylum Arthropoda
Ordine  ? Leanchoilida
Genere Alalacomenaeus
Specie A. cambricus

L’alalcomeneo (Alalcomenaeus cambricus) è un artropodo estinto, vissuto tra il Cambriano inferiore e il Cambriano medio (tra 520 e 505 milioni di anni fa). I suoi resti sono stati rinvenuti in Canada, nel famoso giacimento di Burgess Shales, e in Cina.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo animale, lungo circa cinque centimetri, era dotato di uno scudo cefalico di forma allungata, con occhi piccoli e posti al margine anteriore. Il capo era dotato anche di un paio di lunghe appendici, ingrossate alla base, e tre paia di appendici biramate. Il corpo era segmentato in dodici parti, ognuna delle quali portava arti biramati con grandi branchie piumose e lunghi peduncoli ambulacrali. Su un esemplare sono conservate una serie di spine su ogni arto. La coda era formata da un elemento appiattito e di forma ovoidale.

Stile di vita[modifica | modifica wikitesto]

È possibile che questo organismo fosse un animale saprofago: le spine presenti sulle appendici, forse, erano utili per afferrare carcasse, lacerarle e portare i frammenti alla bocca. Forse si nutriva di spugne. Un possibile parente stretto di questo animale era Actaeus.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Briggs, D.E.G. and Collins, D. 1999. The arthropod Alalcomenaeus cambricus Simonetta, 1970 from the Middle Cambrian Burgess Shale of British Columbia. Palaeontology 42, 953-977.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]