Alakazam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
 Alakazam 
Alakazam
Alakazam

Nome nelle varie lingue
Italiano Alakazam
Giapponese フーディン Fūdin
Tedesco Simsala
Francese Alakazam
 Pokédex 
Classico 065
Johto 91
Hoenn 41
Sinnoh 22
Caratteristiche
Specie Pokémon Psico
Altezza 150 cm
Peso 48 kg
Generazione Prima
Evoluzione di Kadabra
Megaevolve in MegaAlakazam
Stato Secondo Stadio
Tipo Psico
Abilità Sincronismo
Fuocodentro
Magiscudo
Legenda · progetto Pokémon

Alakazam (in giapponese フーディン Fūdin, in tedesco Simsala, in francese Alakazam) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Psico. Il suo numero identificativo Pokédex è 65.

È uno dei Pokémon della capopalestra Sabrina, dei Superquattro Luciano e Catlina e dell'Asso Alberta. Anche gli allenatori Gary Oak e Argento possiedono esemplari di Alakazam.

Nei videogiochi Pokémon X e Y Alakazam ottiene una megaevoluzione denominata MegaAlakazam.[1]

Significato del nome[modifica | modifica sorgente]

Il suo nome deriva dalla parola magica alakazam, spesso usata da maghi e prestigiatori nei loro spettacoli.

Il suo nome giapponese, フーディン Foodin, potrebbe derivare da Houdini.

Il suo nome tedesco, Simsala, probabilmente deriva dalla parola simsalabim.

Origine[modifica | modifica sorgente]

Guy Bavli mentre piega un cucchiaio

Alakazam è basato sui maghi o sugli illusionisti in grado di flettere i cucchiai.

Evoluzioni[modifica | modifica sorgente]

Si evolve da Kadabra, evoluto da Abra a livello 16, se scambiato. Si megaevolve in MegaAlakazam utilizzando lo strumento Alakazamite.

Pokédex[modifica | modifica sorgente]

  • Rosso/Blu/VerdeFoglia: Il suo cervello può superare un supercomputer. Il suo quoziente intellettivo è di 5000.
  • Giallo: Questo Pokémon molto intelligente ha un'ottima memoria, infatti non dimentica mai nulla.
  • Oro/HeartGold: Se chiude gli occhi potenzia gli altri sensi. Così può sfruttare al meglio le sue capacità.
  • Argento: Le cellule cerebrali si moltiplicano di continuo. Perciò ricorda qualsiasi cosa.
  • Cristallo: Il suo quoziente intellettivo è 5000. Nella lotta esegue molti calcoli per avvantaggiarsi.
  • RossoFuoco: Non ama gli attacchi fisici. Preferisce attaccare i nemici servendosi dei suoi poteri extrasensoriali.
  • Rubino: Il cervello di Alakazam cresce in continuazione rendendo la sua testa troppo pesante per il collo. Pertanto è costretto ad usare i suoi poteri psicocinetici per sostenerla.
  • Zaffiro: Il cervello di Alakazam cresce in continuazione, moltiplicando all'infinito le cellule cerebrali. Questo gli assegna un sorprendente QI di 5.000. Ricorda nei minimi dettagli ogni evento accaduto nel mondo.
  • Smeraldo: Alakazam è dotato di un'intelligenza e di poteri psichici fuori dal comune, dei quali si serve per muoversi. I suoi muscoli, invece, sono molto deboli.
  • Diamante: La sua incredibile memoria gli fa ricordare ogni evento fin dalla nascita. Il suo QI supera 5000.
  • Perla: Il suo cervello molto sviluppato è simile a un supercomputer. Può usare ogni tipo di abilità psichica.
  • Platino/Nero/Bianco/Nero2/Bianco2: Si dice che abbia creato i cucchiai che tiene in mano grazie ai suoi poteri psichici.
  • SoulSilver/X: Le sue cellule cerebrali si moltiplicano di continuo. Perciò ricorda qualsiasi cosa gli accada.
  • Y: Il suo cervello può superare un supercomputer. Il suo quoziente intellettivo è di 5000.

Nel videogioco[modifica | modifica sorgente]

Nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu, Pokémon Giallo, Pokémon Oro e Argento, Pokémon Cristallo, Pokémon Rubino e Zaffiro, Pokémon Smeraldo, Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia, Pokémon Diamante e Perla, Pokémon Platino, Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver, Pokémon Versione Bianca e Pokémon X e Y Alakazam è ottenibile in seguito all'evoluzione di Kadabra.

In Pokémon Versione Nera 2 e Versione Bianca 2 è possibile ottenere un esemplare di Alakazam a Quattroventi, in cambio di un Hippowdon.[2]

Nel videogioco Pokémon Ranger: Ombre su Almia è presente all'interno della Torre Altru.

MegaAlakazam[modifica | modifica sorgente]

MegaAlazakam è la megaevoluzione di Alakazam ottenibile tramite la Megapietra Alakazamite. MegaAlakazam è alto 120 cm e la sua abilità è Traccia.[1]

Differenze tra i sessi[modifica | modifica sorgente]

Gli esemplari di sesso femminile presentano baffi più corti rispetto a quelli dei maschi.

Mosse[modifica | modifica sorgente]

Alakazam apprende numerose mosse di tipo Psico tra cui Psicotaglio, Calmamente, Cambiaposto e Divinazione. Come la sua pre-evoluzione, il Pokémon è inoltre in grado di utilizzare la mossa Cinèsi.

Tramite MT Alakazam può apprendere attacchi di tipo Buio, Elettro ed Erba. Può inoltre imparare la mossa MN Flash.

Nel gioco di carte collezionabili Alakazam è in grado di utilizzare la mossa Stordiraggio.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

  • Punti Salute: 55 (max 314)
  • Attacco: 50 (max 218)
  • Difesa: 45 (max 207)
  • Attacco Speciale: 135 (max 405)
  • Difesa Speciale: 95 (max 317)
  • Velocità: 120 (max 372)

MegaAlakazam[modifica | modifica sorgente]

  • Punti Salute: 55 (max 314)
  • Attacco: 50 (max 218)
  • Difesa: 65 (max 251)
  • Attacco Speciale: 175 (max 493)
  • Difesa Speciale: 95 (max 317)
  • Velocità: 150 (max 438)

Nell'anime[modifica | modifica sorgente]

Alakazam appare per la prima volta nel corso dell'episodio Un mistero dopo l'altro (The Ancient Puzzle of Pokémopolis) in cui il Pokémon combatte contro un Gengar.[3] È inoltre presente nel lungometraggio Pokémon il film - Mewtwo contro Mew.[4]

Luana possiede un esemplare del Pokémon che, insieme ad un Marowak, sfida in un incontro due contro due il Pikachu e il Charizard di Ash Ketchum in Doppio incontro (Pokémon Double Trouble).[5] Anche Gary Oak possiede un Alakazam.[6]

Altri personaggi che utilizzano Alakazam nell'anime sono Gary Oak, Eugenius, Enrico Vinci e Kenny.

Nel manga[modifica | modifica sorgente]

Nel manga Pokémon Adventures la capopalestra Sabrina possiede un Alakazam. Anche Blue ha catturato un esemplare del Pokémon.

In Pokémon Zensho Satoshi possiede un esemplare di Alakazam.

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica sorgente]

Alakazam appare in 11 carte di tipo Psiche, appartenenti ad 8 set:[7][8]

  • Set Base (Olografica)
  • Team Rocket (due carte, come Dark Alakazam, una delle quali Olografica)
  • Gym Challenge (Olografica, Pokémon della capopalestra Sabrina)
  • Expedition (due carte, una delle quali Olografica)
  • Skyridge
  • EX Guardiani dei Cristalli (Pokémon Shiny)
  • Tesori Misteriosi (Olografica)
  • L'Ascesa dei Rivali (due carte, come Alakazam 4 e Alakazam 4 LIV.X, Pokémon del Superquattro Luciano)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Pokémon X & Y - Mega Evolutions da Serebii.net
  2. ^ (EN) Pokémon Black 2 & Pokémon White 2 - In-Game Trades da Serebii.net
  3. ^ (EN) Episode 74 - The Ancient Puzzle of Poké-mopolis da Serebii.net
  4. ^ (EN) Mewtwo Strikes Back da Serebii.net
  5. ^ (EN) Episode 110 - Pokémon Double Trouble da Serebii.net
  6. ^ (EN) Episode 271 - The Ties That Bind! da Serebii.net
  7. ^ (EN) Alakazam (TCG) da Bulbapedia
  8. ^ (EN) #065 Alakazam - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 82, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 87, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 36, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 99, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Elizabeth Hollinger, Pokémon Ruby & Sapphire: Prima's Official Strategy Guide, Prima Games, 2003, p. 90, ISBN 978-0-7615-4256-8.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 107, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Fletcher Black, Pokémon Emerald: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2005, p. 134, ISBN 978-0-7615-5107-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 46, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 410, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 261, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 231, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon