Alain Tanner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alain Tanner

Alain Tanner (Ginevra, 6 dicembre 1929) è un regista svizzero.

1993

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un pittore e di un'attrice, Tanner studiò scienze economiche e, nel 1951, fondò insieme a Claude Goretta il cineclub universitario di Ginevra. A 23 anni si imbarca nella marina mercantile dove resta due anni. Dal 1955 al 1958, vive a Londra dove si appassiona al cinema e trova un lavoro presso il British Film Institute.

Nel 1957 realizza il suo primo film insieme a Claude Goretta, Nice Time (Picadilly la nuit). Il film vince il premio del film sperimentale al Festival di Nizza del 1957.

Di ritorno dalla Gran Bretagna, trova lavoro come regista alla televisione svizzera romanda dove firma diversi lavori, cortometraggi e documentari, tra cui uno girato durante l'alluvione di Firenze del dicembre 1966. Nel 1968 fonda il Gruppo dei 5 insieme a Claude Goretta, Michel Soutter, Jean-Louis Roy e Jean-Jacques Lagrange per promuovere il giovane cinema svizzero.

Diviene noto in campo internazionale negli anni settanta, con film come La salamandra con Bulle Ogier, Jonas che avrà vent'anni nel 2000 e Charles mort ou vif con cui vince al Festival di Locarno. Tra gli altri film, Gli anni luce (1981) (premiato a Cannes) e Terra di nessuno (1985).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 79171689 LCCN: n82145412