Al Capp

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Al Capp, pseudonimo di Alfred Gerald Caplin (New Haven, 28 settembre 1909South Hampton, 5 novembre 1979), è stato un fumettista statunitense.

Figlio di immigrati lettoni di origine ebraica, la fama di Capp, almeno in Italia, è principalmente legata alla sua creazione più celebre, la striscia comico-satirica Li'l Abner. Vinse il Reuben Award della National Cartoonists Society nel 1947 come "fumettista dell'anno", e nel 1979 si aggiudicò il premio Elzie Segar Award (postumo) per il suo "unico ed irripetibile contributo alla professione del fumettista". Fino al 1934, le varie storie dei personaggi delle strisce a fumetti dei quotidiani erano tutte ambientate in contesti urbani di città americane site nel nord del Paese, poi Capp ebbe l'idea di introdurre "L'il Abner", primo fumetto ambientato nel Sud della nazione.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ M. Thomas Inge, "Li'l Abner, Snuffy, Pogo, and Friends: The South in the American Comic Strip," Southern Quarterly (2011) 48#2 pp 6-74