al-Zintan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Al-Zintan
città
in arabo: الزنتان
Localizzazione
Stato Libia Libia
Regione Tripolitania
Municipalità Gebel Garbi
Territorio
Coordinate 31°55′50″N 12°14′54″E / 31.930556°N 12.248333°E31.930556; 12.248333 (Al-Zintan)Coordinate: 31°55′50″N 12°14′54″E / 31.930556°N 12.248333°E31.930556; 12.248333 (Al-Zintan)
Abitanti 16 024[1] (2012)
Altre informazioni
Lingue arabo, berbero
Fuso orario UTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Libia
Al-Zintan

Al-Zintān, o Zintan o Zentan (in arabo: الزنتان), o Tigharmin o Taghrmin, che significa "piccoli castelli", in Amazigh, cioè in lingua berbera) è una città del nord-ovest della Libia, situata nel massiccio del Nefusa e appartenente al distretto dell'al-Jabal al-Gharbī, a circa 160 km a sud-ovest della capitale Tripoli.

Gli abitanti di Tigharmin, di etnia berbera, sono bilingui, e parlano tanto il berbero quanto l'arabo.

Nel 2011, i suoi abitanti sono stati tra i primi al di fuori della Cirenaica a rivoltarsi contro il governo Mu'ammar Gheddafi e, con l'aiuto delle cittadine vicine di Nalut e Yefren, e sostenuti dai bombardamenti aerei della NATO sulla Libia, hanno opposto notevole resistenza ai reiterati assalti delle truppe regolari pro-Gheddafi fino alla cattura di Tripoli da parte delle truppe fedeli al CNT.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ www.world-gazetteer.com

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Africa Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa