Al-Bayhaqi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Abu Bakr Ahmad ibn Husayn Ibn 'Ali Ibn Musa al-Khosrowjerd al-Bayhaqi in in arabo: أحمد بن الحسين بن علي بن موسى الخراساني البيهقي (Khosrowjerd, 9941066) è stato un giurista persiano[1]. Nel corso della sua vita divenne un famoso esperto di ḥadīth sunniti, seguace della scuola giuridica sciafeita.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Al-Bayhaqī, noto anche come Imam al-Bayhaqi (in arabo: ﺍﻣﺎﻡ البيهقي), fu uno studioso di fiqh, della scuola fondata da Shāfiʿī, esperto soprattutto nei ḥadīth. Studiò sotto la guida fra gli altri di da Abū al-Fatḥ Nāṣir ibn al-Ḥusayn ibn Muḥammad al-Naysābūrī e scienza dei ḥadīth con Hakim al-Nishaburi, di cui fu l'allievo più importante in questa branca delle cosiddette "scienze religiose" (ʿulūm dīniyya). Morì nel 1066.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

L'Imam al-Bayhaqi fu un importante autore dei suoi tempi, avendo scritto più di mille volumi secondo al-Dhahabi[2]. Fra le sue opere più note vi sono:

  • Al-Sunan al-Kubra (Il grande libro di Sunna), comunemente noto come Sunan al-Bayhaqi
  • Maʿrifa al-Sunan wa al-Āthār La conoscenza delle consuetudini e delle tradizioni canoniche)
  • Bayān Khata man mkhtaʿa ʿalā al-Shāfiʿī (Esposizione degli errori commessi da chi aveva attribuito errori ad al-Shāfiʿī)
  • Al-Mabsūt, libro sulle leggi sciafeite
  • Al-Asmāʾ wa l-Sīfāt (I Nomi divini e le forme)
  • Al-Iʿtiqād ʿalā madhhab al-salaf Ahl al-Sunna wa l-Jamāʿa (Le credenze delle scuole giuridiche sunnite)
  • Dalāʾil al-Nubuwwa (I segni della profezia)
  • Shuʿāb al-īmān (I rami della fede)
  • Al-Daʿawāt al-Kabīr (Il grande libro delle suppliche devozionali)
  • Al-Zuhd al-Kabīr (La grande ascesi)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Imam Bayhaqi
  2. ^ The Classification of Hadith, del Dr. Suhaib Hassan