Akio Morita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Akio Morita (Nagoya, 26 gennaio 1921Tokyo, 3 ottobre 1999) è stato un fisico e imprenditore giapponese, fondatore con Masaru Ibuka della Sony.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Proveniente da una famiglia di produttori alimentari, si laureò all'Università di Osaka nel 1944. Arruolatosi nella Marina Imperiale Giapponese, durante la Seconda guerra mondiale, conobbe il futuro socio Ibuka.

Il 7 maggio 1946 i due fondarono il primo embrione della futura multinazionale Sony Corporation, avendo come principali investitori la famiglia di Morita.

Ha pubblicato il libro "Made in Japan : Akio Morita and Sony", in cui si parla anche della Sony. Hanno partecipato alla scrittura anche Edwin M. Reingold e Mitsuko Shimomura. Il libro non narra solo la storia della famiglia Morita, ma appunto anche la nascita della Sony, all'indomani della sconfitta del Giappone nella seconda guerra mondiale, ed il seguente e rapido sviluppo economico e sociale del paese del Sol Levante. Ci sono anche informazioni sulla cultura e il punto di vista giapponese, con particolare riferimento alla filosofia ed allo stile. Il comportamento giapponese, è spiegato anche inserendolo nel contesto storico, recente e più antico.

Morita introduce le origini della propria famiglia, come fondatore della Sony. Ci sono anche capitoli e immagini della guerra, e sviluppi sui mercati internazionali. Il transistor fu inventato in USA nel 1950, e di come Sony abbia sfruttato al meglio questa rivoluzione. L'autobiografia, introduce dettagli originali riguardo ai brevetti, alle conferenze in diversi paesi ed anche ai dettagli su come sia stato sviluppato e prodotto il Walkman.

Il tono è intenso e personale, con uno stile comunicativo molto informale, contrario al comportamento standard giapponese.

Fu originariamente pubblicato in inglese (ISBN 0525244654) nel 1986, e tradotto in 12 lingue.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere di I Classe dell'Ordine del Sacro Tesoro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine del Sacro Tesoro

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 40174844 LCCN: n85296713