Akeem Omolade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Akeem Omolade
Omolade Ribera.jpg
Akeem Omolade con la maglia del Ribera nella stagione 2012-2013.
Dati biografici
Nome Akeem Oluwashegun Omolade
Nazionalità Nigeria Nigeria
Altezza 176 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Mazara Mazara
Carriera
Giovanili
2000-2001
2001-2003
Treviso Treviso
Torino Torino
Squadre di club1
2000-2001 Treviso Treviso 3 (1)
2001-2003 Torino Torino 5 (0)
2003-2004 Novara Novara 18 (4)
2004 Torino Torino 0 (0)
2005 Biellese Biellese 10 (2)[1]
2005-2006 Reggiana Reggiana 11 (0)
2006-2007 Gela Gela 10 (1)[2]
2007-2008 Gela Gela 24 (1)
2009 Barletta Barletta 10 (2)
2009-2010 Vibonese Vibonese 26 (6)[3]
2011-2012 Mazara Mazara  ? (6)
2012-2013 Ribera Ribera 20 (6)
2013- Mazara Mazara 9 (5)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 novembre 2013

Akeem Oluwashegun Omolade (Kaduna, 4 marzo 1983) è un calciatore nigeriano, attaccante del Mazara.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nell'ottobre 2012 le agenzie di stampa diffondono la notizia di un arresto di Omolade, a Palermo, dopo una rissa che ha coinvolto circa 200 persone durante una cena nuziale nigeriana[4][5]. L'A.S.D.P. Ribera 1954 smentisce l'arresto del proprio tesserato[6][7], Omolade e un altro calciatore nigeriano militante in Sicilia sono stati sottoposti dal gip all'obbligo di firma[8]. Nel gennaio 2013 Omolade viene assolto perché il fatto non sussiste[9][10].

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo essersi cresciuto in una scuola calcio di Lagos[11], arrivato in Italia a Treviso all'età di 17 anni, il 27 maggio 2001 a Terni, l'allenatore del Treviso Mauro Sandreani lo fa esordire in Serie B, Omolade sigla una rete al Genoa alla sua seconda apparizione in Campionato.

A Terni, all'ingresso in campo di Omolade, per l'esordio in Serie B con la maglia del Treviso, circa trenta ultras al seguito della squadra, e non nuovi ad episodi di razzismo[12], ritirano per protesta gli striscioni e abbandonano lo stadio[13]. I tifosi della Ternana, notoriamente di sinistra, sommergono di fischi i trevigiani[14]. Lo sponsor del Treviso annuncia di voler ritirare il proprio nome dalle maglie della squadre, per non vederlo accostare ad episodi di razzismo[15]. Nella giornata successiva, in occasione di Treviso-Genoa per opporsi al razzismo e solidarizzare con il compagno di squadra Omolade, tutti i giocatori del Treviso, compresi l'allenatore e la panchina, fecero il proprio ingresso in campo con il volto dipinto di nero[16]. L'iniziativa ha un enorme eco mediatico e le immagini fanno il giro del mondo[14]. Nel corso di quella partita Omolade segna pure l'unico suo gol con la maglia del Treviso[13]. A seguito della vicenda, nel novembre 2001 l'UEFA assegna ad Omolade e al Treviso il Premio Fair Play[14].

Nel luglio 2001 viene acquistato dal Torino[17], dove dopo un anno in Primavera esordisce in Serie A in Torino-Inter del 2003.

Va in prestito al Novara[18] e dopo aver subito un grave infortunio[19], il Torino lo manda in prestito a Biella.

Nell'estate 2005, dopo un periodo di prova in un club del Belgio[20], passa alla Reggiana, che un anno dopo lo cede in prestito al Gela[21]. Con i siciliani gioca due stagioni (nella seconda è acquistato a titolo definitivo[22]). Il 21 febbraio 2008 va a giocare a Celano, e a fine partita è coinvolto in una rissa che gli procura quattro giornate di squalifica. Omolade accusa di essere stato vittima di insulti razzisti e di aver reagito in quel modo per via del nervosismo procuratogli[23]. Il giorno successivo, in un'intervista a la Repubblica, lancia un grido di accusa nei confronti del razzismo nelle serie inferiori di calcio e nei confronti degli arbitri, che a detta del nigeriano, troppo spesso fanno finta di non sentire gli insulti di stampo razzista[24]. In seguito il Procuratore federale della FIGC Stefano Palazzi apre un'inchiesta sulla vicenda[25].

Alla fine della stagione 2007-2008 resta svincolato fino al gennaio 2009, allorquando si accorda con il Barletta[26] fino al termine della stagione.

Nel campionato 2009-2010 ha militato nella Vibonese in Seconda Divisione. Nel settembre 2011 viene tesserato dal Mazara, formazione militante nel campionato di Eccellenza[27].

Nell'estate 2012 viene acquistato dal Ribera 1954 in Serie D. Dopo aver saltato le prime tre giornate di Campionato per ritardi legati al transfert da extracomunitario, il 23 settembre 2012 esordisce in Ribera-Messina (3-0), mettendo a segno una rete[28]. Chiude la stagione con 20 presenze e 6 reti.

Il 19 luglio 2013 viene ufficializzato il suo ritorno al Mazara, nel campionato di Eccellenza[29][30]. Esordisce nuovamente con la maglia del Mazara nella gara di Coppa Italia Eccellenza nella quale segna una rete[31].

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 10 novembre 2013.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2000-2001 Italia Treviso B 3 1 CI  ? 0 - - - - - - 3+ 1
2001-2002 Italia Torino A 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
2002-2003 A 5 0 CI 0 0 I 0 0 - - - 5 0
2003-2004 Italia Novara C1 18 4 CIC  ?  ? - - - - - - 18+ 4+
giu.-dic.2004 Italia Torino B 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Torino 5 0 1 0 0 0 - - 6 0
gen.-giu.2005 Italia Biellese C2 10 2 - - - - - - - - - 10 2
2005-2006 Italia Reggiana C2 11 0 - - - - - - - - - 11 0
2006-2007 Italia Gela C2 10+2[32] 1 CIC 1+ 0 - - - - - - 13+ 1
2007-2008 C2 24 1 CIC  ?  ? - - - - - - 24+ 1+
Totale Gela 36 2 1+ 0+ - - - - 37+ 2+
gen.-giu.2009 Italia Barletta 2D 10 2 - - - - - - - - - 10 2
2009-2010 Italia Vibonese 2D 26+2[33] 6 CI-LP 2 0 - - - - - - 30 6
2011-2012 Italia Mazara Ecc.  ? 6 CI-Ecc.  ?  ? - - - - - -  ? 6+
2012-2013 Italia Ribera D 20 6 CI-D 0 0 - - - - - - 20 6
2013-2014 Italia Mazara Ecc. 9 5 CI-Ecc. 3 3 - - - - - - 12 8
Totale Mazara  ? 11 3+ 3+ - - - -  ? 14+
Totale carriera 150+ 28+ 7+ 3+ 0 0 - - 157+ 31+

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 12 (2) se si comprendono anche i play-out.
  2. ^ 12 (1) se si comprendono anche i play-off.
  3. ^ 28 (6) se si comprendono anche i play-out.
  4. ^ Omolade arrestato a Palermo Maxi-rissa a un matrimonio in La Gazzetta dello Sport, 23 ottobre 2012. URL consultato il 23 ottobre 2012.
  5. ^ Rissa al Tina Pica, arrestati i calciatori Omolade e Okolie in palermotoday.it, 23 ottobre 2012. URL consultato il 23 ottobre 2012.
  6. ^ Calciotore Omolade in Sito ufficiale A.S.D.P. Ribera 1954, 23 ottobre 2012. URL consultato il 7 gennaio 2013.
  7. ^ Caso Omolade: il Giudica ha disposto l'obbligo di firma, forse già domani sarà a Ribera in corrieredisciacca.it, 24 ottobre 2012. URL consultato il 24 ottobre 2012.
  8. ^ Per Omolade e Okolie scatta l'obbligo di firma in sportdelgolfo.com, 23 ottobre 2012. URL consultato il 24 ottobre 2012.
  9. ^ Assolto il giocatore del Ribera Omolade in corrieredisciacca.it, 26 gennaio 2013. URL consultato il 26 gennaio 2013.
  10. ^ Assolti e scagionati Omolade e Okolie in golsicilia.it, 26 gennaio 2013. URL consultato il 26 gennaio 2013.
  11. ^ Omolade: 'Vergogna continua partite da sospendere per razzismo' in la Repubblica, 22 aprile 2009, p. 16 sez.Bari. URL consultato il 29 settembre 2012.
  12. ^ Treviso choc Noi impotenti con gli ultras in la Repubblica, 29 maggio 2001, p. 52. URL consultato il 29 settembre 2012.
  13. ^ a b Beha, Di Caro, 2011, op. cit.
  14. ^ a b c Valeri, 2010, op. cit.
  15. ^ Razzisti tollerati e così lo sponsor abbandona il Treviso in la Repubblica, 1 giugno 2001, p. 46. URL consultato il 29 settembre 2012.
  16. ^ Michele Serra, Tutti in campo dipinti di nero in la Repubblica, 4 giugno 2001, p. 1. URL consultato il 29 settembre 2012.
  17. ^ Enrico Currò, Moratti, nuovo avviso a Vieri L'Inter non è la Caienna in la Repubblica, 11 luglio 2001, p. 47. URL consultato il 29 settembre 2012.
  18. ^ Massimo Novelli, L' ultimatum di Cravero Fabbrini? Oggi o mai più in la Repubblica, 7 agosto 2003, p. 7 sez.Torino. URL consultato il 29 settembre 2012.
  19. ^ Massimo Novelli, Cimminelli sdrammatizza 'Certa l' iscrizione alla B' in la Repubblica, 2 luglio 2004, p. 7 sez.Torino. URL consultato il 29 settembre 2012.
  20. ^ Il punto in la Repubblica, 31 luglio 2005, p. 9 sez.Torino. URL consultato il 29 settembre 2012.
  21. ^ Reggiana, Omolade ceduto al Gela in tuttomercatoweb.com, 18 agosto 2006. URL consultato il 29 settembre 2012.
  22. ^ Ufficiale: la risoluzione delle comproprietà della Reggiana in tuttomercatoweb.com, 20 giugno 2007. URL consultato il 29 settembre 2012.
  23. ^ Marco Mensurati, Akeem e Ouaddou vietato reagire ai razzisti da stadio in la Repubblica, 21 febbraio 2008, p. 57. URL consultato il 29 settembre 2012.
  24. ^ Marco Mensurati, Arbitri complici, fingono di non sentire in la Repubblica, 22 febbraio 2008, p. 64. URL consultato il 29 settembre 2012.
  25. ^ Marco Mensurati, Inchiesta Federcalcio per il caso Omolade in la Repubblica, 23 febbraio 2008, p. 56. URL consultato il 29 settembre 2012.
  26. ^ Ufficiale: Omolade è del Barletta in tuttomercatoweb.com, 20 gennaio 2009. URL consultato il 29 settembre 2012.
  27. ^ Omolade al Mazara in tuttomercatoweb.com, 22 settembre 2011. URL consultato il 29 settembre 2012.
  28. ^ La corazzata Acr Messina prende tre sberle dal Ribera. in sportjonico.it, 23 settembre 2012. URL consultato il 24 settembre 2012.
  29. ^ Tesserati l'attaccante Omolade e il centrocampista Palazzo in Sito ufficiale Mazara Calcio, 19 luglio 2013. URL consultato il 23 luglio 2013.
  30. ^ Mazara: doppio colpo dal Ribera in golsicilia.it, 20 luglio 2013. URL consultato il 23 luglio 2013.
  31. ^ A Castelvetrano 1-1 il Mazara gioca al tiro a bersaglio. Longo para tutto! Ciccio Erini e mister Iacono "Il passaggio del turno dedicato a Denise e Piera Maggio", 5 settembre 2013. URL consultato il 5 settembre 2013.
  32. ^ 2 presenze nei play-off.
  33. ^ 2 presenze nei play-out.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]