Red Wings Airlines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Airlines 400)
Red Wings Airlines Red Wings Airlines Tupolev Tu-204-100V Dvurekov-2.jpg
Stato Russia Russia
Fondazione 24 giugno 1999 a Mosca
Sede principale Aeroporto di Mosca-Vnukovo
Filiali Aeroporto di Mosca-Domodedovo
Aeroporto di Mosca-Bykovo
Persone chiave Belov Sergej - Direttore generale,
Tatarnikov Sergej -Vice-Direttore generale,
Nezametdinova Galina - Direttore finanziario.
Settore Trasporto
Prodotti trasporti aerei
Dipendenti 120+
Slogan «New Generation Airline»
Red Wings Airlines
Codice IATA WZ (codice internazionale)
ИН (codice interno)
Codice ICAO VAZ (fino al 2007)[1]
RWZ (dal 2007)
Descrizione
Hub Aeroporto di Mosca-Vnukovo
Flotta 8+
Destinazioni Europa, Russia
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

La Red Wings Airlines (in russo Ред Вингс) è una compagnia aerea russa con la base tecnica all'aeroporto di Mosca-Vnukovo nell'oblast' di Mosca, in Russia europea.

Strategia[modifica | modifica sorgente]

Ilyushin Il-76 della Red Wings Airlines all'aeroporto di Jakutsk, Russia
Tupolev Tu-204 della Red Wings all'aeroporto di Hurghada, Egitto
Tupolev Tu-154M nella vecchia livrea della Red Wings Airlines nel 2005

La Red Wings Airlines effettuava il servizio del trasporto aereo cargo con la flotta composta da 2 Ilyushin Il-76TD e il servizio per i passeggeri con gli aerei Tupolev Tu-154M e Tupolev Tu-134.

Attualmente la compagnia aerea russa fa solo il servizio passeggeri con la flotta composta dagli aerei Tupolev Tu-204-100 e dagli aerei Tupolev Tu-204-100B[2]. L'attività della compagnia aerea moscovita è concentrata sui voli charter per Europa, Medio Oriente, Africa del Nord e all'interno della Russia.

Red Wings Airlines ha la base tecnica alla fabbrica di Aviazione Civile no.400 dell'aeroporto di Vnukovo(VARZ-400, in russo:Внуковский авиаремонтный завод 400). La VARZ-400 è stata la fondatrice dell'omonima compagnia aerea russa.

La principale attività della fabbrica di Aviazione Civile n.400 è la manutenzione degli aerei Tupolev Tu-154, Tupolev Tu-204.

Tutti gli aerei della Red Wings Airlines sono certificati secondo i standard dell'ICAO.

Nei velivoli della compagnia aerea russa sono stati installati i sistemi TCAS-II, i propulsori dei Tupolev sono modernizzati secondo i più rigorosi criteri antirumore europee che permettono di effettuare i voli all'interno dell'Unione Europea senza alcuni restrizioni e fanno della Red Wings una delle principali compagnie aeree nel mercato dei voli charter della Russia.

Nel 2009 la Red Wings Airlines ha trasportato 695,430 di passeggeri occupando il 15mo posto tra le compagnie aeree russe per il trasporto aereo passeggeri ed il 10mo posto nei voli internazionali (principalmente charter turistici) posizionandosi dopo la moscovita Atlant-Soyuz Airlines.[3]

Nel periodo gennaio - ottobre 2010 la Red Wings Airlines ha trasportato 784,000 passeggeri, il 22,9% in più rispetto allo stesso periodo del 2009 raggiungendo 4,508 voli effettuati nel periodo. La compagnia aerea ha confermato nel 2010 il terzo posto sul mercato charter della Federazione Russa.[4]

Nel gennaio 2011 il proprietario della compagnia aerea russa Red Wings Airlines Aleksandr Lebedev (in russo: Александр Лебедев) ha comunicato di aver in corso le trattative con il imprenditore britannico Sir Richard Branson sull'acquisto della parte delle azioni della compagnia aerea russa da parte della Virgin Group S.p.a. che già controlla le compagnie aeree: la statunitense Virgin America, la britannica Virgin Atlantic Airways ed il gruppo delle compagnie aeree australiane Virgin Blue.[5]

Nel 2010 la Red Wings Airlines ha trasportato 858,551 passeggeri, il 29,74% in più rispetto al 2009. Gli aerei della compagnia aerea russa hanno effettuato 4,963 voli nel 2010, il 29,17% in più rispetto al 2009.[6]

Il 28 gennaio 2011 la compagnia aerea ha annunciato il trasferimento della sede e dello hub all'aeroporto di Mosca-Domodedovo per i lavori di ricostruzione della pista aeroportuale dell'aeroporto Vnukovo nel 2011.[7]

Dal 4 febbraio 2013 l'Ente Nazionale dell'Aviazione Civile della Russia Rosaviacija ha sospeso il certificato della compagnia aerea moscovita che opera esclusivamente gli aerei di fabbricazione russa del tipo Tupolev Tu-204-100 in seguito ad una serie di controlli di sicurezza e dello stato finanziario eseguiti dagli ispettori sugli aerei della compagnia nel periodo 10 - 16 gennaio 2013. I conclusioni delle ispezioni hanno messo in evidenza l'impossibilità di garanzia degli standard di sicurezza di operatività degli aerei e degli standard di preparazione adeguata di piloti della compagni aerea russa.[8]

Il 18 giugno 2013 la Rosaviacija ha rinnovato il certificato della compagnia aerea per la flotta degli aerei Tupolev Tu-204 rimasti a terra in seguito all'incidente all'aeroporto di Mosca-Vnukovo accaduto il 29 dicembre 2012.[9]

Flotta passeggeri[modifica | modifica sorgente]

Medio raggio

Ordinazioni[modifica | modifica sorgente]

Flotta storica[modifica | modifica sorgente]

Destinazioni passeggeri[modifica | modifica sorgente]

Russia Russia (Arcangelo-Talagi, Barnaul, Ekaterinburg-Kol'covo, Irkutsk, Kazan', Kemerovo, Krasnojarsk-Emel'janovo, Mosca-Vnukovo hub, Nižnij Novgorod, Noril'sk-Alykel', Novosibirsk-Tolmačëvo, Omsk, Perm', Samara, Soči-Adler, Ufa, Vladivostok, Čeljabinsk-Balandino)

Destinazioni charter[modifica | modifica sorgente]

Europa
Medio oriente

Destinazioni cargo[modifica | modifica sorgente]

Accordi commerciali[modifica | modifica sorgente]

Incidenti[modifica | modifica sorgente]

Tupolev Tu-204-100 della Red Wings coinvolto nell'incidente all'aeroporto Vnukovo.
  • Alle ore 16:45 (ora locale) il 29 dicembre 2012 un Tupolev Tu-204-100B (RA-64047) della Red Wings Airlines è fuoriuscito dalla pista durante l'atterraggio all'aeroporto di Mosca-Vnukovo dopo un volo tecnico Pardubice (Repubblica Ceca) - Mosca (Russia) senza passeggeri. Subito dopo il touchdown l'aereo ha preso fuoco e si è spezzato in 3 tronconi. Tra 12 membri dell'equipaggio presenti sull'aereo (non erano presenti passeggeri) sono rimasti uccisi in seguito all'incidente 5 persone (due piloti del velivolo, l'ingegnere di bordo e due hostess). L'incidente all'aeroporto di Mosca-VKO è stato preceduto dall'incidente all'aeroporto di Novosibirsk-Tolmačëvo del 21 dicembre 2012 quando un altro Tupolev Tu-204 è fuoriuscito dalla pista per 300 m con 60 passeggeri a bordo in fase d'atterraggio in seguito allo guasto del sistema di frenaggio delle ruote e conseguente malfunzionamento degli inversori di spinta. Il 28 dicembre 2012 l'Ente dell'Aviazione Civile della Russia ha fatto una richiesta di controllo di tutti gli aerei Tupolev Tu-204 all'produttore degli aerei Aviastar di Ul'janovsk per prevenire gli incedenti connessi con il sistema di frenaggio del velivolo Tu-204.[14] L'incidente dalla conclusione della Commissione ministeriale è stato causato dal blocco (l'attivazione parziale) degli inversori di spinta in seguito al congelamento del sistema di freni sulle ruote del Tu-204, dalla velocità elevata all'atterraggio (250 km/ora di fronte a 225–245 km/ora previsti), dal touchdown dell'aereo avvenuto a 300 m dopo l'inizio della pista, dal mancato spegnimento dei propulsori del velivolo da parte dell' equipaggio (solo 30 secondi dopo il touchdown) in seguito al blocco degli inversori di spinta che ha comportato la distruzione totale del sistema di frenaggio del velivolo con conseguente aumento della velocità, fuoriuscita dell'aereo dalla pista e sua distruzione.[15]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ CH-Aviation - Airline News, Fleet Lists & More
  2. ^ (EN) Flightglobal.com - 09-06-2008 - Red Wings takes its first new Tu-204-100B. URL consultato il 24-01-2011.
  3. ^ (RU) ATO.Ru - 10-02-2010 - Рейтинг 20 ведущих авиакомпаний России по объему перевозок пассажиров за 2009 г. URL consultato il 24-01-2011.
  4. ^ (RU) AviationEXplorer.Ru - 29-11-2010 - Пассажиропоток авиакомпании Red Wings за 10 месяцев увеличился на 22,9%. URL consultato il 24-01-2011.
  5. ^ (RU) Pda.Avia.Ru - 18-01-2011 - Ричард Брэнсон может стать партнером Александра Лебедева в авиакомпании Red Wings. URL consultato il 18-01-2011.
  6. ^ (RU) AviationEXplorer.Ru - 24-01-2011 - Авиакомпания Red Wings перевезла в 2010 году более 858,5 тыс. пассажиров. URL consultato il 24-01-2011.
  7. ^ (RU) AviationEXplorer.Ru - 28-01-2011 - Red Wings переходит в Домодедово. URL consultato il 31-01-2011.
  8. ^ (RU) Ato.Ru - 01-02-2013 - Действие сертификата эксплуатанта авиакомпании Red Wings приостановлено. URL consultato il 03-02-2013.
  9. ^ (RU) AviaPort.Ru - 23-07-2013 - ОБЗОР ПОСТАВОК ВОЗДУШНЫХ СУДОВ В ПЕРВОМ ПОЛУГОДИИ 2013 ГОДА. URL consultato il 12-08-2013.
  10. ^ (RU) Pda.Avia.Ru - 31-03-2009 - Авиакомпания Red Wings получила в свое распоряжение очередной самолет Ту-204-100В. URL consultato il 24-01-2011.
  11. ^ (RU) AviationEXplorer.Ru - 08-04-2010 - Авиакомпания Red Wings получит 9 самолетов Airbus А320. URL consultato il 24-01-2011.
  12. ^ (RU) AviationEXplorer.Ru - 11-11-2010 - В ближайшее время ОАК обсудит с ИФК контракт на покупку 44-х самолетов Ту-204СМ. URL consultato il 11-11-2010.
  13. ^ (RU) ATO.Ru - 10-02-2011 - S7 Airlines открывает регулярные рейсы в Сплит. URL consultato il 14-02-2011.
  14. ^ (RU) AviationEXplorer.Ru - 29-12-2012 - В катастрофе самолета Ту-204 авиакомпании RedWings во Внуково погибли 4 человека. URL consultato il 30-12-2012.
  15. ^ (RU) AviaPort.Ru - 09-01-2013 - Ту-204 не хватило смазки. Предположительной причиной катастрофы стала неисправность реверса URL consultato il 09-01-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Gallerie fotografiche[modifica | modifica sorgente]