Aimee Bender

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Aimee Bender (1969) è una scrittrice statunitense che vive a Los Angeles. I suoi racconti sono stati pubblicati su prestigiose riviste letterarie come Paris Review e Granta.

Ha esordito nel 1998 con una raccolta di novelle che ha avuto grande successo negli Stati Uniti, The Girl in the Flammable Skirt, pubblicata in Italia nel 2002 da Einaudi con il titolo Grida il mio nome, e ripubblicata da Minimum Fax nel 2012 nella nuova traduzione di Martina Testa con il titolo "La ragazza con la gonna in fiamme".

Ha scritto anche due romanzi, Un segno invisibile e mio, che ha ricevuto consensi unanimi dalla critica americana (il Los Angeles Times lo ha incluso fra i migliori libri del 2000), e "L'inconfondibile tristezza della torta del limone" nel 2010. E nel 2006, la raccolta di racconti Creature ostinate, tutti pubblicati in Italia da Minimum Fax.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia tutte le sue opere principali sono state pubblicate:

Controllo di autorità VIAF: 5819865 LCCN: n97106067 SBN: IT\ICCU\MODV\235170

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura