Dasyproctidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Aguti)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Dasiprottidi
Agouti .jpg
Dasyprocta punctata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Hystricomorpha
Infraordine Hystricognathi
Famiglia Dasyproctidae
Bonaparte, 1838

I Dasiprottidi (Dasyproctidae Bonaparte, 1838) sono una famiglia di Roditori, del sottordine degli Istricomorfi comunemente noti come aguti ed acuchi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Questa famiglia comprende roditori di grosse dimensioni con un peso fino a 4 kg.

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Il cranio è particolarmente allungato talvolta con una cresta sagittale. Le ossa pre-mascellari e nasali si proiettano in avanti ben oltre gli incisivi. Le arcate zigomatiche sono relativamente delicate, la bolla timpanica non è particolarmente rigonfia. La mandibola è di tipo istricognato mentre la disposizione del massetere è di tipo istricomorfo. Il foro infra-orbitale è ingrandito ma privo di fessure separate per il passaggio di fasce nervose. I denti masticatori sono quattro in ogni semi-arcata, sono fortemente ipsodonti ed hanno la superficie occlusale piatta, con diverse pieghe che rimangono isolate tra loro con l'usura dello smalto. Gli incisivi sono relativamente sottili. La clavicola è rudimentale o assente.

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo è snello ed aggraziato, gli arti sono allungati e sottili con quelli posteriori più lunghi, adattamento ad uno stile di vita cursorio. L'andatura è digitigrada. La pelliccia è corta, ruvida, densa e diventa più lunga sulla groppa. La testa è grande, le orecchie sono relativamente corte, rotonde ed esposte mentre gli occhi sono grandi. I piedi possiedono tre dita funzionali, le zampe anteriori quattro, con il pollice ridotto. Gli artigli sono lunghi, larghi ed affilati simili a dei piccoli zoccoli. La coda è corta oppure ridotta ad un tubercolo. Le femmine hanno quattro paia di mammelle addominali.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa famiglia è diffusa nelle regioni tropicali del Continente americano dal Messico meridionale fino al Brasile meridionale e alle Piccole Antille.

Vivono nelle foreste, zone coltivate e nelle radure.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia si suddivide 2 generi: [1]

  • Genere Dasyprocta - La coda è ridotta ad un tubercolo.
  • Genere Myoprocta - La coda è corta ma ben visibile.

Evoluzione[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia è presente in America meridionale dall'Oligocene.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Dasyproctidae in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi